Di Maio: “Sta per nascere la terza Repubblica”

368

“Siamo ad un passo dal nuovo Governo: è un momento storico”.

Sono queste le primissime dichiarazioni di Luigi Di Maio, leader del M5s, uscendo pochi minuti fa dalla consultazione con il presidente Mattarella.

“Abbiamo consegnato il nome”, ha detto il leader pentastellato riferendosi a chi dovrebbe ricoprire la carica di primo ministro.

Potrebbe essere, salvo sorprese, quello del giurista Giuseppe Conte il nome che Luigi Di Maio e Matteo Salvini, atteso a breve da Mattarella, indicheranno al presidente della Repubblica dopo oltre 70 giorni di trattativa e capire se l’intesa raggiunta tra i due leader, dopo una serie di faccia a faccia, può consentire la nascita dell’esecutivo.

“Il nostro obiettivo – ha aggiunto – resta quello di migliorare la vita defli italiani. Abbiamo portato avanti un metotdo: prima i temi poi i nomi. Il nostro vero leader è il programma elettorale e il contratto con gli italiani e in questi 80 giorni abbiamo lavorato giorno e notte per portare a casa questo risultato”.

“Il nostro sarà un giverno politico, inaspettato – ha aggiunto – perchè non si basa su cambi di casacca. Sarà una grande occasione per l’Italia”.

“Siamo soddisfatti del lavoro svolto – ha concluso Di maio – Finalmente nasce la terza Repubblica”.

Adesso tocca al leader della Lega, Matteo Salvini, che è arrivato al Quirinale in auto con la delegazione composta dai capigruppo al Senato Gianmarco Centinaio e alla Camera Giancarlo Giorgetti.