Conto alla rovescia a Matera per lo spettacolo della Rai “L’anno che verrà”

Durante le prove, verificato anche il piano per l’ordine pubblico e sicurezza che ha coinvolto le forze dell’ordine, i volontari della protezione civile e lo staff guidato dall’ingegnere Rocco Sassone, chelo ha predisposto

259

Tutto pronto a Matera per lo spettacolo “L’anno che verrà” della Rai con il quale si saluterà dalla Capitale della Cultura Europea il 2019.
Il servizio di Michele Capolupo di Sassi Live.

Conto alla rovescia per il Capodanno Rai 2019 a Matera. Nella serata di domenica, 30 dicembre, in piazza Vittorio Veneto si sono svolte le prove tecniche dello spettacolo, condotto da Amadeus, con le incursioni del comico Sergio Friscia, con la presenza di una parte del cast artistico.
E’ stata anche testato il piano per l’ordine pubblico e la sicurezza che ha coinvolto le forze dell’ordine, i volontari della protezione civile e lo staff guidato dall’ingegnere Rocco Sassone, che lo ha predisposto.

Nessun problema è stato registrato all’interno della piazza e questa è sicuramente una buona notizia in vista dello show che sancirà il passaggio dal 2018 al 2019 nella notte di San Silvestro, quando si dovrà fare i conti con una capienza limitata a 7500 posti per piazza Vittorio Veneto oltre ai 3000 per piazza San Francesco e ai 2500 per via Ridola e piazzetta Pascoli.

 

Dopo le prove effettuate dal pomeriggio di sabato 29 dicembre che hanno coinvolto Michele Zarrillo e i gruppi lucani I Tarantolati di Tricarico, le Officine Popolari Lucane di Pietro Cirillo, Renanera e Ragnatela Folk Band, è stato Red Canzian ad inaugurare una serie di prove dello show “L’anno che verrà” che sarà trasmesso in diretta su Rai 1 e Radio 1 da Matera per festeggiare l’arrivo del 2019.

Per la sigla dello spettacolo si sono ritrovati sul palco Fausto Leali, Massimo Di Cataldo, Lisa e i Jalisse, a seguire Gianni Togni, Maggie e Bianca per la gioia dei più piccoli, Donatella Rettore, Vincenzo Capua, Spagna, Alan Sorrenti e Los Locos, che sono riusciti a far ballare la piazza nonostante la pioggia che si è fatta più copiosa rispetto a quella più leggera che si era registrata intorno alle 20, quando c’è stata la pausa tra la prima e la seconda parte delle prove, ripartite prima delle 22 e concluse intorno a mezzanotte.

 

Le previsioni per la notte di San Silvestro a Matera sono quelle di una serata gelida ma non ci saranno piogge o precipitazioni nevose, che sono rimandate al 2 e 3 gennaio 2019. Una buona notizia per residenti e visitatori che hanno scelto Matera per festeggiare l’arrivo del 2019, l’anno in cui la città dei Sassi rappresenterà l’Italia nel mondo con il titolo di Capitale Europea della Cultura.

Michele Capolupo