Arrestato mediatore culturale: introduceva droga nel C.P.R. di Palazzo S.G.

Era in servizio nel centro.

854

Personale della Squadra Mobile della Questura di Potenza e del Commissariato di Melfi hanno arrestato nella serata di ieri un siriano di 33 anni, – E.I. le iniziali – mediatore culturale, sorpreso mentre entrava nel C.P.R, (Centro di Permanenza per il Rimpatrio) di Palazzo San Gervasio con sei dosi di hashish nascoste nelle scarpe, probabilmente destinate agli ospiti del centro.

Altra droga è stata trovata nella sua abitazione.
Durante la perquisizione gli agenti hanno identificato anche  un ex collega del mediatore, J.A. di 25 anni nell’abitazione del quale è stato trovato un grammo di hashish e un coltello utilizzato per il taglio della droga.