Speranza denuncia Salvini per istigazione all’odio raziale

La denuncia dopo la decisione del Ministro Salvini di censire i rom

275
“Ora basta. Salvini insiste anche oggi con il censimento dei Rom. Per me non bastano più le parole. Per questo ho deciso di denunciare per istigazione all’odio razziale il ministro ai sensi della legge Mancino 654/75”.
E’ quanto ha dichiarato Roberto Speranza, coordinatore di Libero e Uguali il quale ritiene che sia giunto il momento che “questa deriva vada fermata”.
Il censimento dei Rom – scrive ancora Speranza – Evocare le razze è gravissimo e supera ogni limite. Soprattuto se a farlo è il Ministro dell’Interno”.
Cosa prevede la legge Mancino 654/75

La legge 25 giugno 1993, n. 205 è una norma della Repubblica Italiana che sanziona e condanna gesti, azioni e slogan legati all’ideologia nazifascista e aventi per scopo l’incitazione alla violenza e alla discriminazione per motivi razziali, etnici, religiosi o nazionali. La legge punisce anche l’utilizzo di simbologie legate a suddetti movimenti politici.

Emanata con il decreto legge 26 aprile 1993 n. 122 – convertito con modificazioni in legge 25 giugno 1993, n. 205 – è nota come legge Mancino, dal nome dell’allora Ministro dell’Interno che ne fu proponente.