Cgil Cisl Uil sulla manovra del Governo: inadeguata e carente

Cgil Cisl Uil continuano ad affermare con forza la necessità che lo sviluppo del Paese sia supportato da politiche espansive e non da politiche di austerity

114

Cgil Cisl Uil  continuano ad affermare con forza la necessità che lo sviluppo del Paese sia supportato da politiche espansive e non da politiche di austerity.
La manovra del Governo, – affermano in una nota congiunta i responsabili sindacali –  pur rappresentando una prima inversione di tendenza, mostra elementi di inadeguatezza ed è carente di una visione di Paese e di disegno strategico che sia capace di ricomporre e rilanciare le politiche pubbliche finalizzate allo “SVILUPPO” sostenibile  al “ LAVORO” .

A fronte di una chiusura da parte del Governo  sulle richieste avanzate dalle OO.SS, si è deciso – si precisa in una nota – di continuare la mobilitazione unitaria a sostegno del confronto – come deciso  dalle Segreterie unitarie nazionali dell’8 ottobre scorso – attraverso un percorso di coinvolgimento e di discussione, arricchite dai contributi delle lavoratrici, dei lavoratori, delle pensionate e dai pensionati.

Se ne parlerà negli attivi unitari in programma a Matera e a Potenza. Nella Città dei Sassi mercoledì, 25 novembre, alle 10 nella sala della Provincia, con l’intervento di Domenico Proietti, Segretario Confederale Nazionale Uil.
L’attivo a Potenza è in calendario lundì, 26 novembre, alle 10 al Museo Porvinciale in via Ciccotti. Interverrà Maurizio Landini, Segretario Conferederale Nazionale della Cgil.