San Carlo: inaugurata la nuova Terapia Intensiva Pediatrica “dedicata a Rosangela”

613

Si è svolta venerdì 26 ottobre 2018, alle ore 17.00, presso l’U.O.C. di Neonatologia (Padiglione F1 – Piano 1), l’inaugurazione della Nuova Terapia Intensiva Pediatrica della Prima Infanzia “dedicata a Rosangela”, realizzata dalla Fondazione Rosangela D’Ambrosio Onlus.

I nuovi locali sono stati benedetti dal vescovo di Potenza, mons. Salvatore Ligorio. Dopo l’inaugurazione, nell’auditorium dell’Azienda, si è svolto un momento di dibattito durante il quale sono intervenuti il commissario dell’A.O.R. “San Carlo”, dott. Rocco Maglietta; il prof. Corrado Moretti che ha tenuto una lectio magistralisdal titolo “Dalla Terapia Intensiva Neonatale alla Terapia Intensiva Pediatrica”, la dott.ssa Camilla Gizzi, direttore della U.O.C. di Neonatologia; Angela Villonio, presidente Fondazione Rosangela D’Ambrosio Onlus. L’evento è stato accompagnato dalla musica dei maestri Mimmo Cavallo e Antonio Tiri.

Di seguito le interviste al commissario Maglietta, alla presidente Villonio, alla dottoressa Gizzi

IL PROGETTO

Con il progetto Nuova Terapia Intensiva Pediatrica della Prima Infanzia “dedicata a Rosangela” (1 mese – 3 anni) presso la U.O.C. di Neonatologia, è stata avviata una proficua collaborazione tra la Fondazione Rosangela D’Ambrosio Onlus e l’Azienda Ospedaliera Regionale “San Carlo”, uniti nel comune intento di realizzare insieme iniziative volte a migliorare le modalità di cura dei bambini, nello spirito proprio della Fondazione e dell’Ospedale.

LA FONDAZIONE ROSANGELA D’AMBROSIO ONLUS

E’ un’Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale ai sensi del D.Lgs. 4 dicembre 1997 n. 460, con sede legale in Venosa (PZ) e operativa a Milano, presso la Parrocchia di San Silvestro, Via Lodovico il Moro 173.  www.fondazionerosangeladambrosio.org

La sua costituzione è stata promossa per volontà dei coniugi Angela Villonio e Gino D’Ambrosio per onorare la memoria della figlia Rosangela con i seguenti obiettivi:

  • promuovere iniziative per raccogliere fondi finalizzati a sostenere i bambini negli alimenti, la formazione e la malattia, per aiutarli a vivere con dignità;
  • promuovere l’assistenza sociale e psicologica dei bambini e delle loro famiglie;
  • favorire attività solidaristiche tramite la loro progettazione e realizzazione con riferimento specifico al settore in oggetto;
  • promuovere iniziative socioculturali per divulgare il messaggio di amicizia, amore, impegno, solidarietà e sostegno;
  • attuare e sostenere iniziative utili alla cura e al sostegno economico dei bambini.

FINALITA’ DEL PROGETTO

La riorganizzazione dell’offerta dell’assistenza pediatrica dell’A.O.R. “San Carlo” prevede, tra gli obiettivi principali ed inderogabili, l’attivazione di una Terapia Intensiva della Prima Infanzia (1 mese – 3 anni). Questo progetto ha lo scopo di fronteggiare la totale mancanza sul territorio regionale di posti letto dedicati a questi piccoli pazienti, “troppo grandi” per essere ricoverati in Terapia Intensiva Neonatale ma allo stesso tempo “troppo piccoli” per essere gestiti nelle Terapie Intensive dell’adulto. Attualmente, infatti, i bambini di età compresa tra 1 mese e 3 anni, che richiedono elevata intensità di cure e assistenza in regime di urgenza e /o trattamento chirurgico maggiore, vengono ricoverati nella Terapia Intensiva dell’adulto, oppure trasferiti in altra Regione per mancanza di posti letto idonei.

Al contrario, i bambini che rientrano in questa fascia di età hanno bisogno di un’assistenza specifica ed altamente specializzata che deve essere offerta sul territorio e che si deve avvalere dell’impiego di strumentazione a tecnologia avanzata in reparti di degenza adeguati, forniti di sistemi di monitoraggio integrati, indispensabili per l’assistenza e la guarigione di questi bambini.

Il progetto Nuova Terapia Intensiva Pediatrica della Prima Infanzia “dedicata a Rosangela” (1 mese – 3 anni) presso la U.O.C. di Neonatologia permetterà di organizzare un livello di assistenza avanzato per le cure di questi piccoli pazienti.

SEDE DEL PROGETTO 

U.O.C. di Neonatologia, Padiglione F2 – 2° piano, Azienda Ospedaliera Regionale “San Carlo”, via Potito Petrone snc, Potenza.

CARATTERISTICHE DELL’AREA DI DEGENZA    

Area dedicata presso la U.O.C. di Neonatologia, predisposta per n. 2 posti letto di Terapia Intensiva della Prima Infanzia (1 mese – 3 anni), dei quali al momento ne verrà attrezzato solo uno. Stanza predisposta per n. 2 posti letto di Terapia Intensiva della Prima Infanzia.

La Fondazione Rosangela D’Ambrosio Onlus ha donato:

  1. Opere di edili, elettriche ed impiantistiche necessarie alla riqualificazione degli ambienti.
  2. Letto rianimazione pediatrico elettrico con materasso.
  3. Monitor multiparametrico da posto letto, configurato per UTIP.
  4. Videobroncoscopio e videolaringoscopio con accessori di misura idonea per essere impiegati nella categoria di pazienti accolti nella Terapia Intensiva della Prima Infanzia (1 mese -3 anni).
  5. Sonda ecografica tipo joystick, utile per il reperimento ecoguidato di accessi vascolari, compatibile con l’ecografo già in dotazione della TIN.