Aggredisce una giovane perchè africana: provvedimenti restrittivi per un potentino

L'aggressione è avvenuta in un supermercato di Potenza

451

Deve rispondere di lesioni aggravate da odio razziale Nicola Papazzoni, 52 anni, nei confronti dei quali il Giudice per le Indagini Preliminari di Potenza ha disposto misura cautelare personale eseguita dalla Polizia.

I fatti in seguito ai quali è stata adottato il provvedimento restrittivo risalgono allo scorso mese di agosto, allorquando una cittadina naturalizzata italiana ma di origine marocchine, mentre si trovava all’interno del supermercato Eurospin, in Viale Del Basento a Potenza, per abietti motivi e con mera ed esclusiva finalità di odio etnico e razziale ( i due non si conoscevano e non si frequentavano) veniva prima provocata e poi aggredita da Papazzoni per il solo fatto di essere di origini africane.
Dopo aver proferito, toccandosi oscenamente i genitali, frasi ingiuriose e minatorie all’indirizzo della ragazza, la aggrediva provocandole lesioni giudicate guaribili in gg 5.

A seguito di indagini dirette dalla Procura della Repubblica e condotte da personale della Polizia di Stato, è stata data esecuzione all”ordinanza della misura cautelare personale per Papazzoni dell’obbligo di dimora nel Comune di Potenza, all’obbligo di permanenza domiciliare negli orari serali e notturni oltre all’obbligo di presentazione giornaliero alla P.G.