Bolognetti in piazza in difesa della Costituzione

Bolognetti in piazza Mario Pagano a Potenza per denunciare che sempre più spesso la Costituzione viene ignorata o, in alcuni casi, addirittura calpestata.

876

In piazza Mario Pagano a Potenza… l’uomo sandwich. Immagini alle quali il segretario dei Radicali Lucani, Maurizio Bolognetti, ci ha abituati.
Ma le sue, sia chiaro, non sono “sceneggiate” ma il semplice trasposizione in immagine del suo impegno politico che lo porta a scendere in piazza per denunciare – e lo fa da anni – la violazione di diritti costituzionali.
Sul cartello che “indossava” stamane una frase che la dice tutta sul messaggio che Bolognetti ha voluto inviare: “La Costituzione è morta. Viva La Costituzione” 

In Piazza Mario Pagano Bolognetti, megafono in mano, ha incontrato cittadini; ha “gridato” la sua protesta per richiamare l’attenzione dell’opinione pubblica su problemi seri, spesso dimenticati o soltanto derubricati a normale dialettica politica.
Così non deve essere perchè – e Bolognetti su questo è determinato – quando si calpesta un diritto è lo Stato e il cittadino che vengono sconfitti.

Annunciato con il megafono il nostro arrivo (!), glielo perdoniamo, l’abbiamo intervistato.