Sicurezza stradale. L’Aci di Potenza incontra gli studenti

Il progetto è arrivato nel capoluogo di regione per la quarta volta, grazie all’appoggio sul territorio dell’AC di Potenza

424

Tappa potentina per il progetto Sara Safe Factor, l’iniziativa sulla Sicurezza stradale promossa dall’Automobile Club d’Italia e da Sara Assicurazioni che ha fatto tappa presso il Multisala Ranieri a Tito Scalo, coinvolgendo circa 3000 studenti delle scuole superiori.
Il progetto è arrivato a Potenza per la quarta volta grazie all’appoggio sul territorio dell’AC cittadino presieduto dall’Avv. Salamone Bevilacqua.
Testimonial dell’iniziativa il pilota già F.1 e istruttore professionista Andrea Montermini, il driver modenese legato nella sua carriera al Cavallino Rampante della Ferrari, che ha parlato agli studenti del rispetto delle regole in pista come su strada.
Molti gli esempi pratici ed i parallelismi tra la guida estrema di una competizione e la guida sulle strade quotidiane illustrati agli studenti, il tutto con il comune denominatore dei principi della guida sicura e del rigido rispetto delle regole.
Senza regole – è stato detto durante la manifestazione – un pilota non sarà mai un campione come un utente della strada sarà un pericolo per se e per gli altri.
La corretta posizione di guida, la frenata d’emergenza, gli spazi di reazione, il sottosterzo ed il sovrasterzo  sono stati tra gli argomenti trattati da Montermini attualmente protagonista dell’International GT Open con la Ferrari 488, il quale ha richiamato l’attenzione sull’esigenza che quando si è alla guida bisogna fare molta attenzione, senza distrarsi.

Sul ruolo centrale dell’Automobile Club al servizio di tutti gli utenti della strada e della prerogativa dell’ente verso la sicurezza ha parlato l’avv. Salomone Bevilacqua, che ha sottolineato “come l’Aci sia un riferimento per tutti” ed ha invitato i giovani “ad interagire con la delegazione provinciale, che è anche il punto di partenza per chi vuole avvicinarsi allo sport automobilistico, di cui l’Aci è la Federazione Italiana”.

Ha portato la sua testimonianza anche Achille Lombardi, esperto pilota potentino neo vincitore della Coppa Tricolore del Campionato Italiano Velocità Montagna, che ha voluto sottolineare come il comportamento su una macchina da corsa, guidata in luoghi preposti ed attrezzati, esige una opportuna preparazione e che in gara si vince solo se si rispettano le regole.

Nella foto di copertina il pilota Andrea Montermini con il Presidente dell’AC Potenza Moni Bevilacqua