Il Ministro per il Sud Barbara Lezzi a Matera visita i cantieri Fal

“Su Matera 2019 - ha detto il Ministro Lezzi - ci sono ritardi innegabili che questo Governo cercherà di colmare ma qui dai cantieri che ho visto, mi sembra che Fal stia facendo un buon lavoro"

484

Il Ministro per il Sud Barbara Lezzi ieri a Matera dove rimarrà anche oggi, giovedì 5 luglio, per continuare con il Ministro della Cultura e del Turismo Alberto Bonisoli la visita nella Città dei Sassi.
Ieri il Ministro Lezzi ha fatto una ricognizione ai cantieri delle Fal accompagnata dal presidente delle Ferrovie Appulo Lucane, Matteo Colamussi.

Il servizio di Michele Capolupo di Sassi Live che ringraziamo.

Il Ministro per il Sud Barbara Lezzi, insieme al presidente delle Ferrovie Appulo Lucane, Matteo Colamussi

“Su Matera 2019 ci sono ritardi innegabili che questo Governo cercherà di colmare ma qui dai cantieri che ho visto, mi sembra che Fal stia facendo un buon lavoro. A fine luglio, a fine agosto ed ogni fine mese sarò qui per vedere l’andamento dei lavori di Piazza della Visitazione e testare con mano gli step che vengono fatti”
Lo ha detto il ministro per il Sud, Barbara Lezzi, visitando insieme al presidente delle Ferrovie Appulo Lucane, Matteo Colamussi, il cantiere Fal di Matera Serra Rifusa, dove l’Azienda sta realizzando un parcheggio di interscambio (300 posti auto e 30 bus turistici) ed una nuova fermata lungo la tratta ferroviaria Bari-Matera.
Il terminal intermodale di Serra Rifusa, un investimento da 3,7 milioni di euro con consegna cantiere e termine lavori previsti ad ottobre del 2018, è stato la prima tappa della visita del ministro.

A bordo di un treno Fal, sempre accompagnata dal Presidente Colamussi, il ministro Lezzi ha raggiunto la moderna stazione di Villa Longo: completamente ristrutturata l’anno scorso, realizzata seguendo i più moderni e funzionali standard di sicurezza, compatibilità ambientale e fruibilità, priva di ogni barriera architettonica, consente l’incarrozzamento a raso sia per facilitare l’accesso agli utenti con difficoltà psicomotorie, sia per velocizzare salita e discesa dai treni, sottoposta ad interventi di riqualificazione energetica, dotata di tornelli, connessione wifi gratuita e totem di ricarica gratuita di smartphone e tablet, questa stazione può essere a pieno titolo considerata uno degli hub principali per Matera 2019.

Da Villa Longo il ministro ha ripreso il treno verso Matera centrale dove ha effettuato una visita al cantiere della nuova stazione FAL progettata dall’architetto Stefano Boeri e, nella adiacente vecchia stazione, ha partecipato ad un incontro nel quale il Presidente Colamussi ha illustrato il progetto della stazione con la proiezione di video ed ha presentato alcune slide illustrative dei principali cantieri e degli altri interventi infrastrutturali in atto da parte di Fal sulla linea ferroviaria Bari – Matera in vista di Matera 2019.

Il Presidente Fal, Matteo Colamussi, nell’illustrare al ministro l’impegno di Fal per Matera 2019 ha detto “Sono orgoglioso di ricevere a Matera, a bordo dei nostri mezzi e sui nostri cantieri, il ministro del Sud a cui ho illustrato il nostro grande lavoro di questi anni e di questi mesi trovando grande disponibilità. Al ministro ho consegnato una “pennetta”con i nostri principali obiettivi per Matera 2019 e per il potenziamento della tratta metopolitana e dell’offerta di trasporto pubblico in generale. Per me la “pennetta”rappresenta il simbolo dell’impegno di tutto il Consiglio di Amministrazione di Fal e mio personale sui tempi di realizzazione dei nostri interventi. E’ una sfida che stiamo condividendo con il Sindaco, con il Prefetto e con il coordinatore degli interventi per Matera 2019 Salvo Nastasi. La sfida e quella di riuscirci”.

Il Ministro Lezzi ha ricevuto anche una documentazione dall’artista materano Franco Di Pede e ha incontrato due dei componenti del Comitato Zes Lucana 2017, Nino Liantonio e Pierluigi Diso, che hanno richiamato l’attenzione sulla necessità di recuperare il tempo perduto per accelerare le procedure per l’attivazione della Zona Economica Speciale sul nostro territorio.

Intervista al ministro Lezzi

Ministro, quali sono le sue proposte per la Regione Basilicata. “Sto facendo una ricognizione in loco presso le regione e le città che vedono eventi così importanti come Matera. Per adesso ho ascoltato Pittella ma di seguito chiederò un appuntamento per incontrarlo in Regione insieme ai tecnici dell’Agenzia per la Coesione, perchè evidentemente il Sud ha patito una scarsa efficienza ed efficacia nell’utilizzo dei fondi strutturali europei e questa spesa non ha contribuito ad accorciare il divario con il resto delle regioni. E questa è una questione che bisogna sanare”.

Sui ritardi che si sono accumulati per i lavori di Matera 2019 cosa propone il Ministro Lezzi?
“Io sono qui per questa ragione, è stato subito evidente che ci sono ritardi consistenti. Siamo a sei mesi da Matera 2019 e mi voglio apprestare con un intento estremamente costruttivo. Matera e tutta l’Italia devono cogliere questa grande opportunità, dobbiamo fare l’impossibile, chiaramente non potremo recuperare tutto il tempo che purtroppo dall’altro governo è stato evidentemente perso”.

Conosce Matera?
“La conosco ed è bellissima. Si parte da questo enorme vantaggio. Matera è già bella di suo, bisogna migliorare tutto quello che c’è intorno”.

Fal sta investendo per Matera 2019, cosa ne pensa?
“E’ importante la tratta Bari-Matera però io credo che Matera avrebbe diritto anche a più potenziamento di infrastrutture, che sono state previste in alcuni casi ma talmente tanti ritardi che non le faranno essere pronte per Matera 2019. Insieme a Danilo Toninelli, il collega che è al Ministero delle Infrastrutture, ci siamo presi questo impegno: Matera non verrà lasciata sola dopo il 2019, anzi dovrà essere coltivata perchè deve essere solo un trampolino di lancio. Ci sono altre tratte, altre vie di accesso e non soltanto questa. Noi crediamo che è stato un po’ trascurato tutto il resto”.

C’è bisogno di un Commissario per recuperare il tempo perduto in vista di Matera 2019?
“Noi siamo contrari alla logica del commissariamento. Qui ci sono persone già impegnate, è innegabile che ci siano dei ritardi, questo non significa che però il Ministero insieme alle istituzioni impegnate per Matera 2019 non possano svolgere il loro lavoro al meglio delle possibilità e delle condizioni in essere anzichè cominciare tutto da capo”

Sui cantieri delle Fal?
“Credo che è stato fatto un ottimo lavoro, è chiaro che si può e si deve fare sempre di più e Matera no si deve fermare a città della cultura 2019. Da qui deve partire una Matera che deve pensare allo sviluppo più intenso, più duraturo e si continuerà a lavorare in questo senso”.

Presidente delle Fal Matteo Colamussi
 “Da oggi abbiamo una sentinella in più. Da oggi le parole del Ministro ci impegnano ancora di più ma abbiamo sicuramente una sentinella. Sono convinto che la sentinella del Ministro darà ancora più carica per avere una ulteriore persona che ci coadiuvuerà in tutte quelle che saranno le peripezie che affronteremo nei prossimi mesi e credo che serviva. Riscontro con grande soddisfazione che il Governo ha mandato un Ministro del Sud che si impegnerà con noi e sono convinto che attraverso questa condivisione anche meridionale riusciremo a centrare gli impegni che il sottoscritto ha assunto con il Ministro, il governo centrale e con le tante persone che aspettando da anni una ferrovia più veloce, più dinamica, più puntuale, più accessibile”.

L’obiettivo è di ridurre i tempi di percorrenza della linea Bari-Matera entro il 2019, quali sono i tempi per questo obiettivo? “Stiamo lavorando per ottenere questo risultato entro marzo 2019. Abbiamo tantissimi chilometri di cantieri, chiediamo agli utenti un po’ di pazienza. Sono convinto che il prossimo anno tutti potranno usufruire dei tanti sacrifici e dei tanti impegni di questi anni”.

Michele Capolupo

Di seguito l’agenda degli appuntamenti dei Ministri Lezzi e Bonisoli del 5 luglio:
– domani, 5 luglio mattina (ministri Lezzi e Bonisoli)

ore 9.30: visita alla Cava del Sole
Ore 10.15 passeggiata nei Sassi con partenza da Piazza Pascoli
ore 11.30: tavolo istituzionale presso la Prefettura diMatera (via XX settembre, 2)
ore 13 punto stampa dei ministri presso la Prefettura

– 5 luglio pomeriggio (ministro Lezzi)
ore 15 visita all’ex Opedale San Rocco (via San Biagio, 31)
ore 16.30 visita ai cantieri Anas sulla SS 96 Bari-Matera

– 5 luglio pomeriggio (ministro Bonisoli)
14:30 il Ministro raggiunge a piedi l’Archivio di Stato dove incontra la Direttrice e compie una breve visita.
15:15 Palazzo Lanfranchi (Museo Nazionale d’Arte Medievale e Moderna della Basilicata): visita del Museo accompagnato dal Direttore del Polo
16:00 visita al Museo Archeologico Nazionale “Domenico Ridola”.

Foto: Sassi Live