Interruzione collegamento Fal su rotaie Potenza-Avigliano: si convochi le Fal

L'interruzione è prevista dal 2 luglio fino al 2 settembre per ammodernamento della tratta

601

Con una lettera inviata all’assessore regionale alle infrastrutture Carmine Miranda Castelgrande, il consigliere regionale del Gruppo Misto, Giannino Romaniello, chiede che vengano subito convocati i dirigenti delle Ferrovie Appulo Lucane per chiarire la questione.

“Egregio Carmine, diversi passeggeri della tratta Avigliano città Potenza delle Ferrovie Appule Lucane mi segnalano che a partire dal 2 luglio p.v. sarà sospeso il servizio su ferro e sostituito con servizio su gomma.
Le ragioni di tale scelta -scrive Romaniello – non sono note e non si comprende come il servizio sostitutivo riuscirà, se riuscirà a garantire tutte le corse ed in particolare le stazioni intermedie.
Non ho bisogno di ricordare – prosegue – che con le Fal la Regione ha sottoscritto un contratto di servizio che costa ai cittadini lucani ben 26 milioni di Euro e pertanto credo che il minimo che la Direzione delle Ferrovie Appulo Lucane avrebbe dovuto fare era quello d’interloquire con la Regione e le rappresentanze del territorio e le associazioni degli utenti della questione.
Al fine di avere tutte le informazioni opportune chiedo che siano convocati i vertici dell’azienda presso il dipartimento”.

L’interruzione è programmata dal 2 luglio al 2 settembre per consentire lavori di rinnovo della linea.
L’Azienda – si precisa in una nota delle Fal -ha predisposto un servizio automobilistico sostitutivo.

Informazioni e orari sul sito internet www.ferrovieappulolucane.it, sulla pagina Facebook ufficiale, in biglietterie e stazioni dopo saranno disponibili gli orari anche su manifesti e volantini.