Stadio Viviani: il punto sui lavori

I lavori di adeguamento dovrebbero terminare entro il 13 giugno, quelli di ristrutturazione per fine luglio

5692

Sono iniziati e procedono a ritmo spedito i lavori di adeguamento e ristrutturazione dello stadio “Alfredo Viviani” di Potenza per consentire alla società del presidente Caiata di potersi iscrivere, senza problemi, al prossimo campionato di Serie C. Qualche giorno fa il comunicato del club rossoblù sulla richiesta precauzionale di utilizzo dell’”Arturo Valerio” di Melfi per disputare le gare interne della prossima stagione, aveva spaventato molti tifosi. Anche se, è d’obbligo ricordarlo, il Potenza Calcio aveva precisato che tale richiesta era stata fatta “nel caso in cui i lavori di adeguamento del Viviani non dovessero terminare nei tempi previsti” e “in via del tutto eccezionale”, offrendo ampia garanzia sulla sicura disponibilità dello stadio potentino per l’inizio dell’attività ufficiale della prossima stagione sportiva.

A tranquillizzare ulteriormente i tifosi anche l’avvio dei lavori che il Comune di Potenza ha iniziato nei giorni scorsi e che, secondo qualche componente della Giunta, potrebbero terminare già il prossimo 13 giugno: in tempo utile, quindi, per il collaudo da parte della Lega e per l’iscrizione al Campionato 2017/2018.

Vediamo, nei particolari, quali lavori sono iniziati e quali sono in fase di realizzazione.

È stata iniziata la costruzione della sala Gos all’interno della quale verranno messi tutti i monitor collegati al sistema di video sorveglianza e dove alloggeranno le forze dell’ordine. L’ubicazione della struttura (alle spalle della porta nei pressi degli spogliatoi), è stata scelta, come richiesto dal regolamento, per consentire la visione completa di tutti i settori dello stadio.

Nuova Sala Gos

Nella giornata di oggi (mercoledì 6 giugno) è previsto l’arrivo dei nuovi led dall’Inghilterra per l’impianto di illuminazione che dovrà essere portato a 500 lux, per il primo anno in Serie C, e a 800 lux dal secondo anno in poi.

È stata già abbattuta la struttura adiacente all’attuale sala stampa. Al suo posto verrà costruito una sala lavoro per la stampa e alle spalle la nuova lavanderia. La sala stampa resterà sempre disponibile per conferenze ed eventi della società.

È prevista la ristrutturazione degli spogliatoti (probabilmente saranno invertiti: il Potenza utilizzerà quelli che fino a quest’anno sono stati a disposizione dei calciatori ospiti). Sarà realizzata una sala medica e una sala per il controllo doping, così come previsto dal regolamento della Serie C.

I giornalisti, dall’anno prossimo, saranno sistemati nella tribuna stampa lato Distinti (30 posti) mentre solamente le telecamere delle emittenti autorizzate potranno rimanere in Tribuna.

Il nuovo sistema di videosorveglianza (in fase di realizzazione) prevedrà l’installazione di 19 telecamere interne e 5 esterne. Saranno realizzate le aree di pre filtraggio a tutti i varchi e saranno installati i tornelli a tutti gli ingressi.

Tutti i settori saranno illuminati e verrà realizzato un nuovo impianto audio.

Il settore Distinti sarà allargato anche alla gradinata inutilizzata quest’anno dopo che verrà tolta la rete di protezione in ferro che ne ha causato l’inagibilità.

Saranno poi effettuati interventi di ristrutturazione della Tribuna.

Secondo il programma dei lavori, diretti dagli ingegneri Cautela e Albano, tutti gli interventi dovrebbero concludersi per la fine del mese di luglio.

Per quanto riguarda il ritiro, invece, il sindaco di Potenza, Dario De Luca, starebbe verificando la possibilità di noleggiare degli spogliatoi mobili per consentire alla squadra di effettuare la preparazione pre campionato al Viviani.