Centro storico e Gallitello insieme per il rilancio di Potenza

803

Il rilancio di Potenza passa anche attraverso lo sviluppo e la crescita delle attività commerciali.

A tal proposito l’associazione We Love Potenza lancia alcune proposte che riguardano, il centro storico (via Mazzini inclusa) e Gallitello, che “devono essere parte di una progettualità comune che ne esalti le specificità e le caratteristiche di ognuna”. “Il rilancio del centro non deve andare a svantaggio di Gallitello e viceversa – propone l’associazione – Bisognerà lavorare per rendere complementari le due aree anche grazie ad un sistema di trasporti integrato (ponte attrezzato in primis)”.

Politiche di delocalizzazione, agevolazioni fiscali da parte del Comune, fitti calmierati da parte dei proprietari dei locali e delle abitazioni, rigenerazione e utilizzo culturale e tecnologico dei contenitori vuoti, volontà degli operatori a consorziarsi e a porre in essere strategie di marketing comuni, sono solo alcuni dei passaggi che possono risultare utili per il mantenimento e lo sviluppo delle attività nelle predette aree.

Nello specifico We Love Potenza propone due progetti:

  1. CENTRO STORICO BENE COMUNE
  2. GALLITELLO OPEN

1. CENTRO STORICO “BENE COMUNE”

Ecco alcune proposte che possono costituire una base di partenza per una discussione aperta e partecipata sul rilancio del centro storico. A nostro avviso andrebbero potenziati tre assi strategici:

ASSE CULTURA: Potenziamento attrattività del centro attraverso iniziative di recupero, valorizzazione e promozione dei presidi storici (Palazzi, Musei, Torre Guevara, Chiese, Via Romana ecc..) e culturali (Teatri, Cinema, Gallerie e centri culturali)

ASSE RICETTIVITA’: Promozione della gastronomia locale e politiche di incentivazione per insediamenti e azioni di consolidamento di strutture ricettive (ristoranti, pub, B&B, alberghi)

ASSE SERVIZI: trasferire in centro i presidi di servizio alla persona con uffici e sportelli dedicati comunali, regionali , Università, altri Enti.

Politiche funzionali al rilancio del centro storico :

  • adottare un Piano del Commercio che regolarizzi e tuteli la tipologia di attività da insediare in centro e la qualità dell’offerta all’utenza;
  • favorire accordi con proprietari locali sui canoni di locazione e far leva su agevolazioni fiscali (Imu, Tarsu, occupazione suolo pubblico);
  • incrementare la residenzialità con politiche abitative appropriate per riportare gente nel Centro ( in primis giovani coppie, studenti universitari);
  • rendere accessibili a cooperative, associazioni e giovani, iniziative di progettazione, realizzazione e manutenzione di aree verdi, strade, piazze, edifici storici, nonché iniziative di gestione di contenitori vuoti (leggi proposta Palazzo d’Errico), iniziative di agopuntura urbana, riuso di ambienti abbandonati come anche organizzazione di eventi di formazione, cultura e inserimento sociale. Quest’ultimo punto rientra nelle proposte ufficializzate all’Amministrazione nell’ambito del Regolamento per la gestione condivisa dei beni comuni;
  • implementare e migliorare i collegamenti da e verso la periferia (collegamenti verticali e ponte attrezzato);
  • costituire un Centro Commerciale Naturale che si ponga non in una logica di contrapposizione con i centri commerciali del resto della città ma di strategico completamento.

2. GALLITELLO OPEN

Per quanto riguarda il secondo progetto We Love Potenza lancia un sondaggio (PARTECIPA)  chiedendo ai cittadini un parere in merito all’apertura (periodica) di via del Gallitello ad area pedonale interdetta al traffico veicolare per accogliere visitatori e clienti da Potenza e non solo.

Questo il sondaggio

SARESTI D’ACCORDO SE GALLITELLO DIVENTASSE PERIODICAMENTE UNA ISOLA PEDONALE INTERDETTA AL TRAFFICO VEICOLARE PER ACCOGLIERE VISITATORI E CLIENTI DA POTENZA E NON SOLO?

SE SI, QUANTE VOLTE AL MESE PREFERISCI CIO’ AVVENISSE?

  • UNA VOLTA AL MESE
  • UNA VOLTA A SETTIMANA
  • TUTTE LE DOMENICHE
  • ALTRI GIORNI DELLA SETTIMANA
  • NON SONO D’ACCORDO