77mila prodotti contraffatti di origine cinese sequestrati dalla Guardia di Finanza

316

Giocattoli, articoli elettrici, bigiotteria e, in particolare, costumi, maschere e cappelli carnevaleschi, tutti privi di di informazioni fondamentali relative alle etichette, alla composizione qualitativa ed al confezionamento (indicazione delle informazioni in lingua italiana, della composizione merceologica, dell’importatore, del fabbricante, delle avvertenze e delle precauzioni d’impiego.
Di questi, la Guardia di Finanza di Policoro, ha sequestrato 77mila nell’ambito di un’azione di prevenzione a tutela della salute soprattutto dei minori, azione intensificata in occasione del carnevale, denominata “Carnevale sicuro”.

Agenti della Guardia di Finanza durante i controlli

Gli oggetti, tutti sequestrati,  erano in procinto di essere venduti da tre commercianti di origine cinese.
Le violazioni accertate sono state segnalate alla Camera di commercio di Matera per l’irrogazione delle previste sanzioni pecuniarie che, complessivamente, prevedono un minimo edittale di Euro 15.294 ed un massimo di euro 168.948, e per la confisca e la distruzione dei prodotti sequestrati.
I controlli della Guardia di Finanza sono finalizzati anche alla tutela dei prodotti italiani, contro la concorrenza sleale e altrettanto pericolosa di società che operano in paesi stranieri.