23 novembre ’80: la terra tremò

372

23 novembre dell’80, ore 19,34: una scossa di magnitudo  6.8 (X grado della scala Mercalli) con epicentro tra i comuni di  Teora,Castelnuovo di Conza e Consa della Campania.
Causò circa 280.000 sfollati, 8.848 feriti e 2.914 morti.]che rase al suolo interi paesi provocando circa 3000 morti, 9000 feriti, 300 mila senza tetto e 150 mila abitazioni distrutte, interi paesi isolati per giorni.