Il Potenza Calcio ricorre al Giudice Sportivo: un giocatore del Molfetta non poteva giocare perchè squalificato

379

Il Potenza Calcio comunica di aver presentato ricorso al Giudice Sportivo in merito alla gara di Coppa Italia disputata domenica 20 agosto 2017 tra Potenza Calcio e Asd Sporting Fulgor Molfetta (match terminato con la vittoria della formazione ospite ai calci di rigore).

Oggetto del ricorso riguarda l’irregolare schieramento tra le fila della società ospite del calciatore Antonio Rizzi, che avrebbe dovuto scontare un turno di squalifica rimediato nella passata stagione, quando era tesserato con la società del Fides Scalera.
La gara in oggetto (come si evince dal Comunicato Ufficiale della Figc-Lnd Basilicata n. 47 del 18 novembre 2016) è quella del 16 novembre 2016, quando l’attuale capitano della formazione pugliese incorse in seconda ammonizione nella semifinale di andata di Coppa Italia Promozione contro il Rotonda, e la sua vecchia squadra non si presentò alla gara di ritorno. Ragione per cui la squalifica non sarebbe mai stata scontata.

Tutto ciò considerato, il Potenza Calcio propone ufficiale ricorso all’autorità competente affinché si provveda all’annullamento del risultato ed alla conseguente assegnazione della gara a tavolino a suo favore con il risultato di 3-0 come da regolamento disciplinare.