Masseria La Rocca. Dopo il diniego della Regione, anche il Governo dice no a nuove trivellazioni

“Abbiamo respinto l’autorizzazione per l’impianto di Masseria La Rocca. Presto - ha detto il ministro Di Maio - lanceremo un nuovo piano clima energia che si baserà sulle rinnovabili"

221

Nel Comune di Brindisi di Montagna non si ricercheranno idrocarburi liquidi e gassosi.
Lo ha stabilito il Consiglio dei Ministri, accogliendo il diniego della Regione Basilicata alla richiesta di permesso presentata dalla società Rockhopper Italia spa nell’area “Masseria La Rocca”.

A condividere le motivazioni della Regione Basilicata, rappresentata nella riunione di ieri a Roma dall’assessore all’Ambiente ed energia Francesco Pietrantuono, sono stati il presidente Giuseppe Conte e tutto il Consiglio dei Ministri.

L’assessore regionale all’ambiente Francesco Pietrantuono

A nome del governo regionale esprimo profonda soddisfazione per il risultato ottenuto. Nella mia nota indirizzata al primo ministro Conte – dichiara l’assessore Pietrantuono – ho trasferito le motivazioni di incompatibilità di questo permesso di ricerca con le caratteristiche territoriali, paesaggistiche e ambientali dell’area, sottolineando il suo forte contrasto con la visione di sviluppo che la Basilicata si è data.
La Regione, interpretando la voce del territorio, ha percorso un iter di grande partecipazione con il Comune di Brindisi di Montagna, le associazioni, a partire da No Triv, la Conferenza delle autonomie a cui vanno i ringraziamenti per i tanti contributi offerti.

Manifestazione di associazioni ambientaliste contro la richiesta di trivellazioni in località Masseria La Rocca

Ho rimarcato – aggiunge Pietrantuono – come la procedura adottata dalla Regione Basilicata fosse estremamente corretta e questa convinzione ci ha spinti, dopo l’annullamento del nostro diniego da parte del Tar Basilicata e del Consiglio di Stato, a promuovere il ricorso alla Corte costituzionale.

Al presidente Conte – conclude Pietrantuono – ho trasferito la ferma volontà della Basilicata di negare ogni altro permesso di ricerca e successiva possibilità di estrazione, ricordando il nostro grande contributo in termini di estrazione di petrolio e gas”.

Abbiamo respinto l’autorizzazione per l’impianto di Masseria La Rocca. Presto – ha detto il ministro Di Maio –  lanceremo un nuovo piano clima energia che si baserà sulle rinnovabili“.

Soddisfazione per la decisione del Governo da esponenti politici sia della maggioranza che dell’opposizione.