Raccolta differenziata. Potenza miglior capoluogo di regione d’Italia

Il capoluogo di regione, infatti, con il suo 65%, è al primo posto. Ne beneficia anche l'intera provincia che fa registrare il 50%

157

E’ soddisfatto Rocco Coviello, assessore comunale all’ambiente di Potenza nel commentare i dati che l’Ispra (Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale) ha fornito sulla raccolta differenziata in Italia nel 2018.
Il capoluogo di regione, infatti, con il suo 65%, è al primo posto. Ne beneficia anche l’intera provincia che fa registrare il 50%.

“Abbiamo chiesto pazienza, fiducia e sacrifici ma – afferma Coviello – possiamo essere contenti di questo risultato del quale beneficiano soprattutto i cittadini. L’aver portato la raccolta differenziale a queste percentuali che sicuramente dobbiamo migliorare dà ragione a chi ha creduto, Sindaco e Giunta, a questo progetto”.
Un progetto che potrà dare ulteriori risultati grazie ad una serie di interventi che l’amministrazione comunale ha in programma per il prossimo futuro e ad una sempre maggiore collaborazione da parte dei cittadini.
A riguardo, bisogna dire che ancora oggi  purtroppo c’è chi, irresponsabile e con scarco senso civico, non rispetta le regole e abbandona i rifiuti per strada.
Un ottimo deterrente sono le telecamere installate in varie zone della città che hanno dato i primi risultati, “immotalando” cittadini scorretti che, individuati, sono stati giustamente multati.