“Ri-Evoluzione. La Basilicata delle persone”: lo slogan del XII congresso della Cgil

Il congresso è iniziato nel pomeriggio al Park Hotel di Potenza con la relazione del segretario Angelo Summa. I lavori si concluderanno nel pomeriggio di domani, sempre al Park Hotel, con l'intervento del segretario nazionale della Cgil, Roberto Ghiselli

101

E’ iniziato oggi, 15 novembre, nel pomeriggio e proseguirà domani al Park Hotel di Potenza il dodicesimo congresso regionale della Cgil di Basilicata.
124 i delegati in rappresentanza di 60mila iscritti, trentamila dei quali hanno partecipato alle trecento assemblee  in previsione delle assise.
Il congresso è l’occasione per la Cgil per illustrare il progetto che si ritiene il più rispondente alle esigenze, ai problemi che oggi vive la regione e più in generale il paese.

Innovazione, mezzogiorno, governace regionale, occupazione gli step di una proposta che parte dall’analisi della realtà per proiettarsi nel futuro nel quale dare certezze ai giovani che sempre più si disamorano della propria regione, ai cittadini che chiedono una sanità efficiente, agli anziani ai quali bisogna garantire servizi più rispondenti alle loro esigenze.

Angelo Summa tiene la relazione introduttiva al congresso

Temi che ha affrontato nella sua relazione il segretario regionale della Cgil, Angelo Summa, che ha introdotto i lavori del congresso che proseguirà, come si diceva, domani con l’intervento di Roberto Ghiselli, Segretario Nazionale Cgil.

Di seguito l’intervista al segretario Angelo Summa