Venum 3.0: “Sono 3 le retribuzioni arretrate”

502

In merito allo sciopero indetto da alcuni dipendenti della Venum 3.0 (LEGGI) riportiamo di seguito il comunicato stampa dell’azienda.

“Una parte dei dipendenti dell’azienda Venum 3.0 Srl esprime pieno dissenso alle dichiarazioni di alcuni colleghi, diramate con ogni mezzo nei giorni scorsi, esprimendo, al contempo, la piena fiducia e sostegno nei progetti aziendali che, al momento, possono rappresentare il vero futuro dell’azienda e dei suoi dipendenti.

Si tiene a ribadire che molte delle dichiarazioni esposte sono infondate e frutto di un’espressione puramente individuale. In particolare, le criticità che hanno coinvolto i lavoratori dipendono da una dura congiuntura economico finanziaria riguardante l’azienda axélero S.p.A., unica committenza di Venum 3.0 S.r.l.

Le retribuzioni arretrate sono tre e non cinque (la quarta scade a fine novembre), come erroneamente indicato in molte pagine dei giornali (e non solo!) e la situazione di crisi ha avuto inizio a fine maggio.

Preme sottolineare, poi, con fermezza che i contratti somministrati ai dipendenti sono stati consapevolmente sottoscritti alla presenza del Sindacato UIL Tucs (proponente e sigla di riferimento per il CCNL).

Nonostante la sofferenza economica che coinvolge ogni collaboratore, una buona parte di essi sta valutando al fianco dell’azienda e con profondo sostegno, tutte le possibili soluzioni per garantire continuità professionale e lavorativa”.