Radioterapia al San Carlo di Potenza: si ipotizza truffa ai danni dell’Azienda

I carabinieri del Noe hanno acquisito documenti sull'acquisto dell'apparecchiatura per la nuova radioterapia al San Carlo

750

A dare per primo la notizia, rilanciata da altri giornali, è stato Il Roma di Basilicata: i carabinieri del Nucleo Antisofisticazioni del Comando provinciale di Potenza hanno acquisito documenti nell’ambito dell’inchiesta che la Procura della Repubblica di Potenza sta svolgendo su una presunta truffa ai danni dall’Azienda ospedaliera “San Carlo” nell’acquisto della nuova apparecchiatura per il reparto di Radioterapia inaugura lo scorso anno.
Secondo i magistrati, l’apparecchiatura di ultima generazione, denominata “Varian Trilogy”, acquistata dall’Azienda ospedaliera San Carlo al costo di due milioni di euro circa da un’azienda che si era aggiudicata il bando della Regione Basilicata del 2008, non sarebbe nuova ma rigenerata. Di qui l’ipotesi di truffa.

Di seguito il nostro servizio il giorno dell’inaugurazione