Caos a Potenza per il nuovo piano viabilità

Le novità nella viabilità del popoloso rione Risorgimento ha mandato in tilt il traffico

2012

Era prevedibile, ma quello che nella giornata di ieri si è registrato nel popoloso rione Risorgimento a Potenza con l’entrata in funzione delle novità nella viabilità cittadina ha superato ogni previsione. Purtroppo.
Traffico bloccato. Automobilisti disorientati ed inviperiti. Impiegati costretti a trascorrere la pausa pranzo in auto.
Era prevedibile, si diceva, anche perchè ieri, primo giorno di scuola, alle novità viarie si è aggiunto un aumento fisiologico del traffico.

L’assessore comunale alla viabilità, Gerardo Bellettieri, ritiene che le scelte fatte con la realizzazione di nuove rotatorie e con il ripristino del doppio senso di circolazione su viale Firenze, via Milano e via Trieste il traffico, una volta a regime, dovrebbe velocizzarsi.
Così non la pensano, almeno dopo l’esperienza di ieri, molti automobilisti.

Automobilisti, diciamolo subito, gran parte dei quali le novità non le ha percepite e pertanto non le ha utilizzate anche perchè probabilmente c’era bisogno che si partisse qualche giorno prima e fossero sufficientemente informati.

Verderuolo planimetria 2

Un esempio per tutti: da via Anzio è possibile raggiungere via di Giura più velocemente percorrendo a scendere viale Firenze.
Molti non l’hanno fatto, intasando il traffico all’altezza di piazza don Bosco.
Altra novità che nelle intenzione dei progettisti dovrebbe snellire il traffico evitando che possa sovraccaricare via Angilla Vecchia e percorrere, da viale dell’Unicef, via Roma e via Milano (a doppio senso) per raggiungere piazza don Bosco e viale Firenze.

Incrocio via Roma – via Trieste

Nei prossimi giorni, quando il nuovo sistema andrà a regime, si potrà meglio verificare se le scelte fatte siano funzionali ad un traffico più scorrevole. Semmai fosse necessario qualche modifica, sarà compito degli uffici comunali preposti a farle.
Intanto vediamo cosa accade oggi martedi’ 11 settembre.