Vertenza Ferrosud: l’azienda rinvia incontro. Dichiarato stato di agitazione

L'azienda ha rimandato tutto ad un prossimo tavolo da tenersi in Regione Basilicata.

223

Dura presa di posizione di Fim, Fiom e Uilm dopo che l’incontro in programma ieri presso Confindustria Matera per discutere la vertenza Ferrosud è sato annullato perchè l’Azienda ha rimandato tutto ad un prossimo tavolo da tenersi in Regione Basilicata.
In una nota congiunta, le Organizzazioni Sindacali, la RSU e i lavoratori, stanchi di questa situazione, la definiscono “a dir poco confusa.C’è bisogno di chiarezza  “.
Le Organizzazioni Sindacali ritengono che il tavolo deputato per dirimere tale situazione sia il tavolo del Ministero dello Sviluppo Economico.

“Bisogna che tutti insieme, Segreterie Nazionali e Istituzioni locali, – si sostiene nella nota – facciano pressioni affinché il Ministro Di Maio convochi immediatamente un tavolo per capire realmente se ci sono le condizioni affinché Ferrosud, che è un’azienda storica del settore ferroviario, possa continuare ad esistere.

Alla luce di quanto verificatosi, i lavoratori, insieme alle Organizzazioni Sindacali, hanno proclamato lo stato di agitazione permanente fino alla convocazione del tavolo e non escludono altre azioni di blocco della produzione fino al raggiungimento dell’obiettivo che è il mantenimento del lavoro in Basilicata.