Acqua: approvato accordo di Programma di 27 meuro con fondi Fesr e Fsc

Pietrantuono: "Un grande piano per la sicurezza delle dighe, per migliorare il sistema di adduzione, per aumentare la disponibilità di acqua ed eliminare gli sprechi"

191

Sono stati ammessi a finanziamento degli interventi in materia di grande adduzione primaria e mantenimento e ripristino delle capacità di immagazzinamento di invasi esistenti ed è stato approvato lo schema di Accordo di Programma tra Regione Basilicata e Eipli, Consorzio Asi Potenza, Consorzio Asi Matera, Consorzio di Bonifica della Basilicata lo rende noto l’assessore all’Ambiente ed Energia della Regione Basilicata, Francesco Pietrantuono.

Con circa 27 milioni di euro, di cui circa 4 rinvenienti dal Po-Fesr e 23 dal Fsc 2014-20, sono stati finanziati 16 interventi:

  • 7 sono tesi ad aumentare la capacità d’invaso ma anche a mettere in sicurezza le dighe;
  • 9 sono tesi a migliorare la grande adduzione per eliminare dispersioni e aumentare le disponibilità di acqua.

 

“Un programma di particolare importanza, frutto di una sinergia fra le parti, che – afferma Pietrantuono – si aggiunge a quanto previsto dal progetto di efficientamento energetico che interesserà il servizio idrico integrato, collettamento e depurazione e agli interventi per il ripristino delle reti di distribuzione della nostra Regione”.

I beneficiari delle 16 operazioni sono l’Eipli, il Consorzio di Bonifica della Basilicata, Il Consorzio Industriale Asi Potenza ed il Consorzio Industriale Asi Matera ed i finanziamenti saranno erogati secondo un “Piano Finanziario per annualità” redatto nel rispetto degli obiettivi procedurali e finanziari dei programmi Fesr e Fsc.

“Vogliamo rendere sempre più snelle e veloci – ha sottolineato l’assessore – la fase di autorizzazione provvisoria per la progettazione e la realizzazione di impianti. Tutto questo sarà molto importante anche dal punto di vista dell’economia e dell’occupazione, dal momento che apriremo molti cantieri in tutto il territorio lucano”.

Il provvedimento sarà pubblicato sul sito http://europa.basilicata.it/fesr e sul Bollettino Ufficiale della Regione Basilicata.