Sul Pollino rinvenuti numerosi rifiuti pericolosi e speciali

298

I Carabinieri dell’Arma di Viggianello (PZ), in collaborazione con personale della locale Stazione Forestale Parco, hanno denunciato per distruzione e deturpamento di bellezze naturali, abbandono, smaltimento e miscelazione di rifiuti pericolosi e speciali, un uomo di quel centro.

I militari nel corso di un’intensa e continua azione di contrasto ai reati in materia ambientale, hanno rinvenuto in località Fiumara, all’interno del Parco Nazionale del Pollino, un’area estesa circa 600 mq su cui vi erano abbandonati numerosi rifiuti pericolosi (scarti di demolizioni edili e cemento) e speciali (piastrelle in maiolica) con inevitabile pericolo di inquinamento del suolo e sottosuolo. La successiva attività investigativa posta in essere ha permesso di individuare il responsabile che al termine degli accertamenti è stato deferito all’Autorità Giudiziaria di Lagonegro.