Controlli dei carabinieri intensificati nel fine settimana

I controlli intensificati anche in previsione della stagione estiva sono stati disposti dal Comando Legione Carabinieri “Basilicata”

733

Si è concluso con un bilancio positivo il servizio disposto dal Comando Legione Carabinieri “Basilicata” che nel corso del fine settimana ha impegnato i militari dei comandi provinciali di Matera e Potenza.

In Provincia di Matera
Controllati strade, centri storici, aree rurali, zone di grande impatto turistico, sono state sistematicamente controllate, con l’impiego, sinergico, di autoradio, Stazione Mobile, in uniforme e in abiti civili, e pattuglie di motociclisti.
Effettuati  12 servizi perlustrativi con l’impiego complessivo di 47 militari; deferite in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Matera 2 persone, una delle quale era un pregiudicato di Policoro trovato alla guida di un’autovettura oggetto di furto avvenuto 3 giorni prima in Scanzano Jonico.
Elevate 7 contravvenzioni al codice della strada per complessivi 516 euro, controllate attraverso l’etilometro 31 persone, ritirate 3 patenti e  2 carte di circolazione.
In totale, sono state 210 le persone controllate 95 i mezzi fermati. Controllati, in particolare, tutti i sorvegliati speciali e i beneficiari di misure alternative alla detenzione in carcere.
Particolare attenzione è stata dedicata al rispetto di specifiche normative di settore.
Inoltre, sono stati controllati anche 29 tra esercizi commerciali e circoli privati e altre attività similari.

In Provincia di Potenza
I carabinieri hanno controllato in particolar modo locali pubblici, circoli, luoghi di aggregazione frequentati specialmente dai giovani.
A Villa d’ Agri sono stati arrestati un quarantenne ed un ventunenne della zona, trovati in possesso di hashish e mariyuana destinata allo spaccio.
A Melfi è scattata la denuncia per due persone, responsabili di furto di energia elettrica, dopo aver realizzato un allaccio abusivo per alimentare una panineria.
A Senise, diversi giovani sono stati denunciati per porto abusivo di coltello ovvero segnalati alla Prefettura quali assuntori di stupefacenti.
A Venosa, all’interno di un circolo privato, altre sei persone in verde età sono state trovate in possesso di hashish per lo spaccio e dodici, invece, individuate quali assuntori.
Ad Acerenza, i carabinieri hanno ritirato patenti false e denunciato persone per aver appiccato il fuoco ai bordi della SS 658, provocando colonne di fumo in grado di limitare la visibilità e, quindi, pericolose per gli automobilisti.
A Potenza sono state ritirate cautelativamente armi legalmente detenute in ragione della inosservanza delle disposizioni in materia di porto e custodia.
A Lagonegro diverse persone sono state segnalate alla Prefettura perché trovate in possesso di droga per uso personale.