“Patti per la sicurezza” sottoscritti da 52 sindaci

I Comuni dovranno predisporre progetti da sottoporre all'approvazione del Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica prima di essere trasmessi al Ministero per il finanziamento.

312

Cinquantadue Sindaci della provincia di Potenza hanno sottoscritto  con il Prefetto, Giovanna Cagliostro, i “Patti per la sicurezza”, strumento previsto dalla normativa vigente per consentire alle amministrazioni comunali di attuare progetti finalizzati a rendere più sicuro il territorio.
In particolare i “Patti per la sicurezza” consentono d’intervenire nei settori della prevenzione della criminalità diffusa e predatoria;della promozione e tutela della legalità; della prevenzione del libero utilizzo degli spazi pubblici (occupazioni abusive); della promozione del decoro urbano; dell’inclusione e protezione sociale.
Con la sottoscrizione dei patti, i Comuni potranno accedere al finanziamento – che ammonta a livello nazionale per il triennio 2017/2019 complessivamente a 37 milioni di euro –  dei sistemi di videosorveglianza. I Comuni sottoscrittori devono redarre i progetti, sottoporli all’esame tecnico a cura dell’Ufficio Telecomunicazioni della Polizia di Stato e  all’approvazione degli stessi in sede di Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica.

Una volta approvati, i Comuni potranno formalizzare la richiesta di finanziamento che verrà inviata, a cura della Prefettura, al Ministero dell’Interno entro il 31 agosto prossimo per la formulazione della graduatoria secondo criteri già stabiliti e l’assegnazione delle relative risorse.

Grande soddisfazione è stata espressa dal Prefetto Cagliostro per l’adesione così alta ai Patti, “le cui finalità si collocano – ha detto – nel percorso già tracciato con altre analoghe iniziative, tese a rendere i territori comunali più sicuri”.
Nelle prossime settimane il Prefetto Cagliostro sottoscriverà i “Patti” con altri 22 Comuni della provincia.

Alla cerimonia di stamane sono intervenuti i vertici provinciali delle Forze dell’Ordine ed il Presidente dell’ANCI Basilicata, Salvatore Adduce.