Rapina banca. Dopo inseguimento, i carabinieri arrestano uno dei responsabili

La rapina ai danni della filiale di Lavello della Banca Popolare di Bari. Bottino cinquemila euro.

1765

E’ stato arrestato uno dei due malviventi che hanno effettuato una rapina alla filiale di Lavello della Banca Popolare di Bari.
I carabinieri lo hanno bloccato dopo un inseguimento dell’auto a bordo del quale, con un complice, stava tentando di fuggire dopo la rapina.
Vistisi braccati, i due hanno abbandonato l’auto sulla S.S. 93 nel territorio del Comune di Canosa di Puglia, dileguandosi nei terreni circostanti.
I carabinieri sono riusciti a bloccarne uno. Si tratta di un giovane di 26 anni di Cerignola che è ora rinchiuso nel carcere di Trani a disposizione dell’autorità giudiziaria. Il complice è ricercato.

Foto Rocco Becce

I due sono entrati nella filiale della Banca Popolare di Bari con il volto coperto da passamontagna e armati di taglierini. Hanno costretto gli impiegati circa cinquemila euro e si sono allontanati a bordo di un auto, intercettata, come dicevamo, dai carabinieri sulla statale 93.