Diffondevano notizie coperte da segreto. Sospesi tre dipendenti Procura Matera

    Si tratta del dirigente dell'Ufficio Registro Generale delle notizie di reato (sospeso per dodici mesi) e di altri due dipendenti della Procura della Repubblica di Matera, di cui uno addetto alla preparazione delle udienze (sospesi rispettivamente per otto e quattro mesi).

    964

    “Con disinvoltura” accedevano al sistema informatico denominato SICP, senza una formale richiesta e divulgavano notizie coperte da segreto.
    Per questo motivo, la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Potenza ha disposto la sospensione dalle loro funzioni nei confronti del dirigente dell’Ufficio Registro Generale delle notizie di reato (per dodici mesi) e di altri due dipendenti della Procura della Repubblica di Matera, di cui uno addetto alla preparazione delle udienze (rispettivamente per otto e quattro mesi).
    Il provvedimento è stato adottato a conclusione di indagini effettuate dalla Guardia di Finanza condotte in collaborazione con la Procura di Matera, indagini dalle quali è emerso un accesso abusivo da parte dei tre dipendenti ad un sistema informatico, con l’aggravante di aver commesso il fatto in violazione dei doveri inerenti alla funzione esercitata, nonché di aver effettuato accesso ad un sistema informatico di interesse pubblico e di delitti perpetrati da pubblici ufficiali contro la pubblica Amministrazione.