Trasporti a Potenza. Sciopero dei dipendenti ditta Trotta

Ritardo nel pagamento delle mensilità e irregolarità previdenziali tra i problemi denunciati dalla Filt Cgil che ha indetto lo sciopero.

790

La Filt Cgil di Basilicata ha proclamato per oggi  lunedì 26 aprile lo sciopero di 4 ore dalle 10.15 alle 14.15 di tutto il personale Trotta Bus.
La decisione è stata presa a seguito dell’assemblea che si è svolta lunedì 19 marzo del segretario della Filt Cgil Michele Cafagna e le Rsa con i lavoratori della Trotta Bus.
“Come sindacato – si legge in una nota – lamentiamo la revoca unilaterale degli accordi di II livello da parte aziendale provocando gravi conseguenze sul piano economico e normativo, andando a ledere diritti acquisiti e compromettendo le corrette relazioni industriali.
Singolare – prosegue la nota sindacale – la posizione dell’amministrazione rimasta colpevolmente silente dimostrando una scarsa considerazione al problema oltre che una velata incapacità a gestire il soggetto attuatore.
Crediamo a questo punto che un cambio della guardia non sia più procrastinabile se non si apporteranno da subito correttivi definitivi e risolutori.
Le mensilità di gennaio e febbraio ad oggi non sono state ancora erogate, molti dipendenti non hanno in regola le proprie posizioni ai fondi previdenziali, le corse saltano senza preavviso e i cittadini ne fanno le spese.
Sono solo alcuni dei motivi che sanciscono il fallimento delle intenzioni e della chimera di un servizio efficiente, elementi sui quali realizzare un progetto a lungo termine.
Lo sciopero – conclude Cafagna – sia da monito e da sollecito a riaprire il confronto con temi e argomentazioni atti a dirimere le controversie pendenti”.