Aveva rubato gasolio da una postazione radar, arrestati dai carabinieri

372

Continua intensa l’attività di prevenzione e repressione dei carabinieri della Compagnia di Potenza, diretta dal cap. Gennaro Cascone,  a tutela dei cittadini.
Attività che ha portato all’arresto da parte dei militari della stazione di Picerno, in collaborazione con i colleghi del Nucleo Operativo e Radiomobile e dei carabinieri di Qualiano e Salerno, S.F., 44 anni, e D’A. F.,37 anni, entrambi con precedenti specifici, originari e residenti nella zona Nord della Provincia di Napoli.
L’arresto è conseguente all’episodio verificatosi in Picerno lo scorso 14 ottobre 2017, quando I. F., 38 anni, venne arrestato, in flagranza del reato di furto aggravato, perché  unitamente ad altri complici, dopo aver forzato la recinzione posta a protezione di una cisterna deputata ad alimentare un gruppo elettrogeno per i ponti ripetitori della Mediaset Spa su Monte Li Foy, asportarono circa 3000 litri di gasolio caricati su un autocarro condotto da I.F.
Il mezzo venne bloccato nei pressi dello svincolo autostradale “Balvano – Vietri di Potenza” della SS 407 – Basentana, con direzione Salerno. I due riuscirono ad allontanarsi a bordo di un auto di colore scuro.

Grazie ad una mirata attività investigativa, i due sono stati arrestati grazie a sufficienti indizi di colpevolezza raccolti nei loro confronti, riconoscendoli ed individuandoli quali ulteriori complici dell’autista del furgone, dileguatisi il mese di ottobre e tutti autori del furto di gasolio perpetrato ai danni dei ponti ripetitori Mediaset di Picerno.