“Scientificamente inspiegabile” la guarigione di Antonietta Raco. Si attende ora che la Chiesa ufficializzi il miracolo

15996

Stamane il Bureau Medical di Lourdes, l’organismo che discute dei casi clinici sottoposti per valutare se possa trattarsi di miracolo, si è  definitivamente espresso sul caso di Antonietta Rago, la donna di Francavilla in Sinni, ammalata di  sla che, nel luglio del 2009, durante un pellegrinaggio della sezione lucana dell’Unitalsi, guarì dopo aver fatto il bagno in piscina.


I medici del Bureau stamane hanno chiuso la pratica dichiarando che “scientificamente è inspiegabile” che la Raco possa essere guarita da una malattia invalidante ed irreversibile. In altre parole: si tratta di un miracolo.

Vi proponiamo il racconto di Antonietta Raco di quanto avvenne quel giorno a Lourdes.

Ci sono voluti molti anni e numerose riunioni del Bureau Medical – come d’altronde è prassi – prima che i medici si pronunciassero definitivamente. Ora si attende soltanto che la Chiesa, sulla base della documentazione scientifica, e rispettando la procedura prevista in questi casi, ufficializzi il miracolo che ha cambiato, è inutile dirlo, la vita di Antonietta Raco: guarita, ora è lei, barelliera della Sezione Lucana dell’Unitalsi ad accompagnare gli ammalati nei pellegrinaggi.

Toccante la sua testimonianza di quando, rientrata a casa dal viaggio di Lourdes, ha raccontato  al marito comprensibilmente emozionato quello che era accaduto.

Come accennavamo, si attende che ora la Chiesa ratifici il miracolo su proposta del vescovo del posto (di Lourdes) in accordo con la Santa Sede.