Auto storiche, conclusa la “500 km della Basilicata”

989

Si è conclusa ieri, domenica 18 giugno, con la seconda tappa che dal porto di Maratea ha condotto a Lauria, la XIV edizione della “500 km della Basilicata”, raduno di precisione dedicato ad auto storiche, organizzato dall’ Historical Motoring Organization 678 Scuderia di Potenza.

Oltre cinquanta i partecipanti, lucani e delle regioni limitrofe, che a bordo delle loro vetture storiche hanno percorso per due giorni stradine interne tra alcuni dei paesini più belli della Basilicata, tra boschi e natura di bellezza incantevole. Un’occasione, la “500 km della Basilicata” che non solo ha unito appassionati di auto storiche ma, allo stesso tempo, ha rappresentato un interessante stimolo turistico verso la nostra regione.

Di seguito il podio dei vincitori:

1°posto: Giuseppe Guglielmi su Autobianchi A112 del 1978 (107punti di penalità)

2° posto: Paolo Lanzalone su Alfa Romeo 2000 del 1972 (328 punti di penalità)

3° posto: Gino Bozzardi su Maserati Merak del 1975 (502 punti di penalità)

Il primo classificato, Giuseppe Guglielmi (con il premio)
L’Autobianchi A112 di Giuseppe Guglielmi
Il secondo classificato, Paolo Lanzalone (al centro)
L’Alfa Romeo 2000 di Paolo Lanzalone
Il terzo classificato, Gino Bozzardi
La Maserati Merak di Gino Bozzardi

Il Premio Scuderia se lo è aggiudicato la Scuderia H.C. “Lupi della Lucania”.

Quest’anno, l’ Historical Motoring Organization 678 Scuderia e la Soprintendenza Archeologica Belle Arti e Paesaggio della Basilicata hanno istituito il Primo Concorso fotografico abbinato alla XIV Edizione della “500 km di Basilicata”. I partecipanti iscritti alla manifestazione, durante il percorso, hanno scattato fotografie concernenti bellezze paesaggistiche e culturali della regione Basilicata da inviare successivamente all’organizzazione dell’evento. Le foto finaliste, selezionate da un’apposita giuria, saranno esposte in una mostra collettiva con relativa cerimonia di premiazione (targhe e oggetti messi a disposizione dagli sponsor) delle tre migliori immagini.