Studenti forestali, concluso il gemellaggio a Sasso di Castalda

1677

Si è conclusa ieri, domenica 28 maggio, la tre giorni di gemellaggio organizzata dall’Associazione Universitaria Studenti Forestali (AUSF) dell’Unibas di Potenza con i rappresentanti delle AUSF di diverse regioni italiane.

Tre giorni immersi nelle meraviglie del Parco dell’Appennino Lucano – Val d’Agri – Lagonegrese, nella zona limitrofa al comune di Sasso di Castalda, in cui studenti provenienti da Reggio Calabria, Firenze e Napoli, in compagnia dei colleghi lucani, hanno potuto osservare l’elevato valore naturalistico dei popolamenti forestali, in particolare faggete e querceti, lungo il sentiero Frassati, un anello di 15 chilometri in pieno parco.

Tra i partecipanti, il presidente AUSF Potenza Giacomo Carbonella e il vicepresidente AUSF Potenza e guida ufficiale del Parco Donato Lucia.

Giacomo Carbonella, presidente AUSF Potenza (a sinistra) e Donato Lucia, vicepresidente AUSF Potenza

L’obiettivo del gemellaggio è quello di favorire le relazioni, le interazioni e gli scambi tra i vari studenti, sia di Scienze forestali che di Agraria delle varie sedi d’Italia – spiega il presidente dell’AUSF Potenza Giacomo CarbonellaAllo stesso tempo, facciamo conoscere gli attrattori della nostra regione come, in questo caso, il Ponte alla Luna di Sasso di Castalda che abbiamo percorso”.