Presentata a Potenza la “500 km della Basilicata”

94

Si è tenuta ieri sera, sabato 29 aprile, presso il ridotto del teatro “Francesco Stabile” di Potenza la presentazione della XIV edizione della “500 km della Basilicata”, raduno di precisione dedicato ad auto storiche, organizzato dal Club 678 Historical Organization Motoring di Potenza, che si terrà nei giorni 17 e 18 giugno prossimi.

XIV edizione 500 km Basilicata

Il segretario del Club 678 Piergiuseppe Metastasio ha tenuto un’introduzione sulla storia della manifestazione e del Club, nato sedici anni fa come parte sportiva del club federato Asi per poi confluire nell’Aci Pz sotto la presidenza di Francesco Solimena. Proprio il compianto presidente Solimena molto si è speso negli anni per la buona riuscita dell’evento, dando lustro all’automobilismo lucano e alla passione per le auto storiche.

Auto storiche

Le edizioni della 500km della Basilicata svoltesi negli anni 2008, 2009, 2010, 2011 sono state tappa del campionato italiano di regolarità, ed in particolare l’edizione 2009 è stata premiata dall’Associazione Regolaristi italiani fra le 3 più belle d’Italia.

Nortano
Lanfranco Nortano, presidente Club 678 H.O.M.

Secondo intervento della serata quello del presidente del Club 678 H.O.M Lanfranco Nortano, che ha presentato i primati della competizione negli anni:

  • Tra le prime gare di regolarità con un percorso di 500km
  • Prima gara in Basilicata con prove in notturna
  • Unica gara appartenuta al campionato italiano
  • I rilevamenti erano tutti allineati

Il presidente Nortano ha poi illustrato le caratteristiche dell’edizione 2017 della “500km della Basilicata”, che sarà riservata alle vetture immatricolate fino all’anno 1976, prevedendo l’apertura in forma turistica alle vetture d’epoca degli anni successivi e alle sportive moderne.

Il percorso sarà articolato in due tappe così suddivise in altrettanti giorni:

  • Prima tappa, 17 giugno: partenza da Potenza, prosegue per i paesi si Laurenzana, Corleto Perticara, Guardia Perticara, Armento, Montemurro, Spinoso, Sarconi, Rivello, arrivo a Maratea.
  • Seconda Tappa, 18 giugno: partenza da Maratea, prosegue per il paese di Trecchina con arrivo e premiazione a Lauria.

Logo 500 km Basilicata

La “500 km della Basilicata” si presenta, dunque, come la migliore occasione, per i lucani e per i partecipanti che giungeranno dalle altre regioni d’Italia, di trascorrere due giorni all’insegna della passione per le auto storiche e, allo stesso tempo, godere delle strade e dei paesaggi mozzafiato che la Basilicata offre e che ben si prestano come cornice ideale al passaggio di autovetture memorabili.

Hanno partecipato alla presentazione, con gli organizzatori, i presidenti e i componenti delle scuderie e dei club di auto storiche della Basilicata e non solo, il presidente dell’Automobile Club Potenza, Moni Bevilacqua e il vicesindaco di Potenza, Sergio Potenza.

Potenza
Sergio Potenza, vicesindaco di Potenza

“Porto il saluto dell’amministrazione comunale, sempre attenta a queste iniziative di carattere culturale e promozionale – ha detto il vicesindaco Sergio PotenzaQuesta iniziativa della “500 km della Basilicata” è un’iniziativa che fondamentalmente ha portato e porta la città di Potenza in giro e consente anche a equipaggi esterni che arrivano all’interno della nostra comunità di conoscere il capoluogo e la nostra terra, la Basilicata”.

Bevilacqua
Moni Bevilacqua, presidente Aci Potenza

Ho il piacere di dire che il mio predecessore, Francesco Solimena, la vedeva lunga – ha dichiarato il presidente dell’Aci Potenza Moni Bevilacquaperché la Basilicata non solo è terra di motori ma è anche terra di motori turistici e questa occasione è la riprova. Questa manifestazione è arrivata alla XIV edizione, ricordo la prima, in cui ero ufficiale di gara e vedere tanti appassionati iscritti allora e presenti anche oggi vuol dire che vedevamo lontano allora e vediamo sempre più il futuro oggi”.

Durante la serata è stato proiettato, alla presenza del regista Denis Nazzari, il cortometraggio dal titolo “L’ultimo caffè”, prodotto durante CinemadaMare, evento rivolto ai giovani filmmaker, diretto da Denis Nazzari e Travers Jacobs e realizzato in collaborazione con il Club 678.