Emendamento dalla Presidente Franconi per incentivare la permanenza dei medici nelle sedi periferiche

E' stato approvato dalla Conferenza delle Regioni. Prevede una spesa di 500 mila euro per il 2018 e di 1 milione di euro per ciascuno degli anni 2019 e 2020

13

Incentivare la permanenza dei medici negli ospedali periferici e situati in zone disagiate, oltre che nelle aree interne del Paese.
Lo prevede l’emendamento fortemente voluto dalla presidente della giunta regionale della Basilicata, Flavia Franconi, che la Conferenza delle Regioni ha approvato nell’ultima riunione.
Il comma inserito prevede una spesa di 500 mila euro per il 2018 e di 1 milione di euro per ciascuno degli anni 2019 e 2020. Il documento sarà presentato oggi al Governo nell’ambito della Conferenza Unificata in cui le Regioni esprimeranno il proprio parere sul disegno di legge relativo al bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2019 e al bilancio pluriennale per il triennio 2019-2021.
La Conferenza delle Regioni ha inoltre approvato un emendamento che richiede l’applicazione dei principi costituzionali sull’obbligo dello Stato di garantire risorse per investimenti nel Mezzogiorno in misura adeguata alla popolazione al fine di rafforzare le politiche di coesione.