Lucana Film Commission: pubblicate le graduatorie del bando “Vivaio 2017”

Finanziate 12 associazioni culturali e imprese creative per manifestazioni cinematografiche da svolgersi in Basilicata 

522

E’ stata pubblicata sul sito della Lucana Film Commission e della Regione Basilicata (QUI il link) la graduatoria per l’assegnazione di circa quarantamila euro a dodici associazioni e imprese creative che hanno risposto al Bando Vivaio promosso dalla Fondazione Lucana Film Commission, in co-progettazione con il Programma Sensi Contemporanei e la Regione Basilicata per favorire processi di coesione sociale. Un’azione mirata a favorire le rassegne cinematografiche e i piccoli festival che permettono di sviluppare in Basilicata un “vivaio” di attività sperimentale nel campo audiovisivo, con lo scopo di agevolare crescita socioculturale ed economica.

Buona la risposta che ha premiato l’intuizione che valorizza il territorio regionale aumentando le relazioni della filiera audiovisiva. I dodici progetti premiati sono caratterizzati dalla funzione di promuovere generi cinematografici legati allo sviluppo della Basilicata e di migliorare le capacità della già robusta industria creativa lucana. Inoltre il processo di fatto favorisce l’incontro con esperienze che giungono da fuori Regione sviluppando la formazione del pubblico all’educazione all’immagine. La crescita di queste piccole manifestazioni, che di solito non possono accedere a bandi più complessi e strutturati, permette di arricchire l’offerta di eventi culturali a livello regionale capaci di mobilitare la popolazione locale che beneficia anche di piccoli flussi turistici sul proprio territorio.

Il Bando Vivaio della Basilicata è un’esperienza pilota in Italia, attuata in seguito soltanto in Toscana. Considerata la positiva risposta degli operatori che hanno presentato progetti qualificati e ben concepiti, la Lucana Film Commission insieme al Programma Sensi Contemporanei e alla Regione Basilicata annuncerà a breve una nuova edizione del Bando Vivaio.