“Basilicata in marcia per la cultura”. Sono oltre 40 i partners coinvolti

    L'iniziativa, a sostegno di Matera Capitale della Cultura Europea 2019, è promossa dalla Regione Basilicata, d'intesa con l'UNICEF Basilicata.

    533

    E’ stato sottoscritto nella sala della Giunta Regionale l’ accordo di programma ‘Basilicata in Marcia per la Cultura’ Matera- Basilicata 2019 con il coinvolgimento di oltre 40  partners. Presente il Vice Presidente della Giunta regionale, Flavia Franconi e  il Presidente Comitato Italiano UNICEF, Giacomo Guerrera.

    L’accordo è diretto principalmente ai giovani e alle scuole, con l’intento di coinvolgere tutte le componenti sociali e propone un modello di sviluppo eticosostenibile per il raggiungimento del bene comune e di una più elevata e diffusa qualità della vita in una visione europeista, per favorire i processi di unità, coesione e integrazione e rafforzare l’identità europea, costituita dall’insieme del patrimonio culturale e della eredità storica di ciascun Paese.

    L’iniziativa, a sostegno di Matera Capitale della Cultura Europea 2019, è promossa dalla Regione Basilicata, d’intesa con l’UNICEF Basilicata (era presente la presidente regionale, Angela Granata), attraverso la Grande Marcia che coinvolgerà i 131 Comuni della Regione, unendo simbolicamente il cuore di tutti i lucani al cuore dell’Europa nell’esaltazione dei valori comuni e dei principi universali.

    Verrà avviato un profondo e diffuso processo di sensibilizzazione culturale che porterà alla definizione degli Itinerari Emozionali con il “Viaggio al Cuore della Vita” e i laboratori nelle scuole, cui parteciperanno anche operatori di settore, che verranno commercializzati per far conoscere tutta la Basilicata.
    Giorno dopo giorno, la Marcia ‘toccherà’ un comune diverso con il passaggio del testimone fino a giungere alla Giornata di Festa che si terrà il 21 Giugno 2019 con “Vox Dei: il Concerto per Campanili più grande del Mondo” che vedrà suonare all’unisono i campanili della Basilicata, delle Comunità dei Lucani del Mondo e di Assisi, che ha aderito con il Sacro Convento di San Francesco

    Le Azioni e gli Eventi dell’Accordo sono finalizzati a: promuovere la conoscenza e la valorizzazione delle Identità Locali e della Lucanitas per trasformare il Patrimonio Culturale in una fonte di ricchezza Etica Estetica Economica ; diffondere Stili di Vita più sani e corretti ed educare all’Armonia dei Comportamenti attraverso l’Armonia dell’Arte per fare della Vita la più grande Opera d’Arte ; predisporre e commercializzare gli Itinerari Emozionali relativi ai 131 Paesi/Presepi Lucani con il “Viaggio al Cuore della Vita in Basilicata”, coinvolgendo tutte le scuole e gli operatori di settore; creazione di nuova occupazione nei settori della Cultura, dell’Arte, della Creatività e del Turismo.