Rifatto il look alla piazza antistante la stazione di Potenza Centrale

Si è provveduto alla riqualificazione della piazza antistante la stazione; alla sistemazione della viabilità d’acceso al piazzale; alla realizzazione dell’area di parcheggio a ridosso del viadotto Musmeci.

1607

Con l’ultimazione dei lavori di riqualificazione della piazza antistante la stazione di Potenza Centrale delle Ferrovie dello Stato, restituita ai cittadini un’area per anni abbandonata.
Un biglietto da visita più consono ad un capoluogo di regione grazie a macro-interventi per un ammontare di un milione di euro finanziati – ricorda il vice sindaco e assessore alle opere pubbliche, Sergio Potenza – attraverso i Fondi di Sviluppo e Coesione 2007-2014, finalizzati alla valorizzazione della prima porta cittadina per chi arriva in treno.

Si è provveduto alla riqualificazione della piazza antistante la stazione; alla sistemazione della viabilità d’acceso al piazzale; alla realizzazione dell’area di parcheggio a ridosso del viadotto Musmeci.
La nuova piazza si presenta perfettamente rinnovata ed è delimitata da un lato dal preesistente percorso che conduce alle scale mobili e dall’altro da una nuova rampa che collega alla fermata FAL.

“Dalle opere – prosegue Potenza – si evince una particolare attenzione nella realizzazione di percorsi privi di barriere architettoniche. Un’opera – precisa l’assessore Potenza – che restituisce ai potentini e a quanti raggiungono Potenza in treno, un’immagine della città più decorosa, certamente meglio rispondente alle esigenze di un capoluogo di regione e complessivamente gradevole dal punto di vista architettonico e urbanistico”.