Morto a Lauria l’ex senatore Domenico Pittella

    Padre del Presidente della Giunta Regionale Marcello e del senatore europarlamentare Gianni.

    1433

    E’ morto ieri, domenica 15 aprile, all’età di 86 anni, l’ex senatore Domenico Pittella, padre del Presidente della Giunta Regionale Marcello e del senatore europarlamentare Gianni.
    Figura storica del Partito Socialista, don Mimì come lo chiamavano con affetto i suoi concittadini, che ne ricordano la sua umanità soprattutto come medico.
    Nel 1970 entra in politica e si candida alla Regione. Poi senatore dal 1972 all’83.

    Promotore di movimenti politici ha svolto un ruolo importante anche  nella battaglia per i diritti civili a fianco dei Radicali.

    Luglio 2014. Il Senatore Domenico Pittella con Maurizio Bolognetti e Pisani in piazza per chiedere l’abrogazione della legge 40.

    La sua figura è legata alla stagione degli anni di piombo per aver curato nel 1981, nella sua clinica a Lauria, la brigatista Natalia Ligas ferita nell’attentato fallito all’avvocato del pentito Patrizio Peci.
    Per questa vicenda Domenico Pittella fu condannato. Latitante in Francia, scontò parte della pena in carcere.
    Fu però la stessa LIgas nel 1996 a dichiarare all’avvocato di Pittella, Taorimina che il suo asistito non aveva nessun rapporto con le Brigate Rosse ma che l’aveva curata per tenere fede al suo giuramento di medico.
    I funerali di Domenico Pittella si svolgeranno questo pomeriggio, lunedì 16 aprile, a Lauria.