Orgoglio Lucano, Acerenza vola a Riccione nei 400 stile libero. Secondo tempo europeo e quarto mondiale.

Il lucano di Sasso di Castalda nuota i 400 sl in 3'46''27 registrando il quarto tempo mondiale stagionale

1727

Che emozioni per il lucano Domenico Acerenza che vola nei 400 stile libero nei campionati assoluti primaverili di nuoto UnipolSai, a Riccione. Senza il primatista italiano Gabriele Detti, precauzionalmente in tribuna per il riacutizzarsi del dolore alla spalla sinistra, Il 23enne di Sasso di Castalda (PZ) – tesserato per il Circolo Canottieri Napoli e seguito da quest’anno al Centro Federale di Ostia da Stefano Morini – nuota il personale di 3’46”27: seconda migliore prestazione europea stagionale e quarta mondiale. Con questo crono sale al quinto posto tra i performer italiani. Alle sue spalle Filippo Megli (Carabinieri/FlorentiaNuotoClub), che chiude in 3’50”23; ed addirittura Super Gregorio Paltrinieri (Fiamme Oro/Coopernuoto), terzo in 3’50”86.

“Volevo andare forte e nuotare intorno a 3’49, sono veramente sorpreso – spiega un incredulo Acerenza, fino a gennaio seguito da Lello Avagnano – Non pensavo di raccogliere così tanto. Ho la fortuna di allenarmi al centro federale di Ostia, dove mi confronto con grandi campioni e apprendo dai consigli di un grande tecnico”. Questi i passaggi di Domenico Acerenza ogni 50 metri: 27”14, 56”04, 1’24”67, 1’53”09, 2’21”22, 2’49”42, 3’17”70.”

Un grande orgoglio per il mondo del nuoto lucano e nazionale.