Presentato a Potenza l’accordo tra Unibas e Bcc Basilicata

923

La Bcc Basilicata per l’anno accademico 2017-2018 metterà a disposizione, annualmente, diecimila euro – a valere sul fondo destinato alla sponsorizzazione per eventi culturali, sociali e di beneficenza – per la promozione, il sostegno e la valorizzazione di progetti di particolare interesse sociale e culturale, redatti e organizzati dall’Unibas.

E’ l’obiettivo principale di un accordo tra l’Ateneo lucano e l’istituto di credito, firmato oggi, a Potenza, nel corso di un incontro che si è svolto nella sede dell’Unibas: l’intesa è stata sottoscritta dalla Rettrice, Aurelia Sole, e dalla presidente della Bcc Basilicata, avvocato Teresa Fiordelisi. L’Unibas – è scritto nel documento – svolgerà attività di promozione ed eventi di interesse degli studenti organizzando riunioni, convegni, seminari, simposi e ogni altra iniziativa rispondente alle finalità statutarie, in collaborazione con la Bcc Basilicata.

Il fondo messo a disposizione sarà di responsabilità, e individuato in un capitolo di spesa specifico della banca. Il sostegno sarà versato direttamente dalla Bcc Basilicata nel rispetto del regolamento per l’erogazione dei contributi di beneficenza e mutualità.

L’accordo rientra in un percorso di collaborazione tra la Bcc e l’Ateneo già intrapreso da tempo, e che ha visto – ad esempio – il sostegno dell’istituto di credito agli “Open day” degli ultimi due anni, ai “Matricola day” e ai “Career day”, e altri eventi, tra cui il finanziamento delle attività legate a “Potentia” (realizzato dall’Unibas Racing Team che ha gareggiato con successo alle recenti edizioni della Shell Eco Marathon, la competizione sui minori consumi di carburante dei veicoli partecipanti), e agli eventi delle associazioni degli studenti e dei Dipartimenti dell’Unibas.

“Si rafforzano i legami con il territorio – ha detto la Rettrice, Aurelia Sole – e in particolare con la Bcc Basilicata: grazie a questo supporto le iniziative saranno finalizzate agli ambiti culturali e soprattutto rivolte agli studenti e organizzate con loro, come accaduto con il prototipo Potentia, che rappresenta un’attività di eccellenza dell’Unibas che ha coinvolto in modo importante i nostri iscritti. La cultura, l’alta formazione e la ricerca rappresentano i nostri pilastri, e il sostegno va esattamente in questa direzione”.

“La Bcc è una banca del territorio – ha spiegato la Presidente della Bcc, Teresa Fiordelisi – e siamo al fianco dell’Ateneo da diversi anni: oggi arriviamo alla sottoscrizione di un accordo strutturato con la più alta istituzione culturale della nostra regione. La nostra missione è anche quella dello sviluppo sociale e culturale del territorio, e i giovani devono essere sostenuti, anche come investimento sulle loro capacità, per provare a incentivarli e a mantenerli sul territorio”.