Giro di prostituzione scoperto a Matera dai carabinieri

754

Ad insospettire i carabinieri è stato un insolito via vai in un appartamento del centro di Matera. Dopo una serie di appostamenti, sono entrati. Hanno trovato due letti, numerosi preservativi (più di 600), diverse soluzioni liquide per l’ igiene personale e contraccettivi vari. Elementi questi che hanno avvalorato l’ipotesi che ci potesse essere un giro di prostituzione, confermata dalla presenza in uno sgabuzzino sul tetto del palazzo di due ragazze cinesi che, resesi conto dell’arrivo dei militari, avevano tentato di nascondersi.

Dalle loro testimonianze i carabinieri della stazione di Matera sono risaliti a una coppia di cinesi, proveniente dalla provincia di Prato, che aveva affittato l’appartamento, avviando una remunerata attività di prostituzione: le ragazze dovevano infatti consegnare il 50 per cento di quanto ricavato dai clienti.
La coppia è stata denunciata alla Procura della Repubblica. Per le due ragazze, prive di permesso di soggiorno, sono state avviate le procedure di regolarizzazione da parte della Questura.