Nomination ai David di Donatello e Nastri d’argento: nuovi riconoscimenti alla politica culturale della LFC

    273

    Ulteriore conferme per il sostegno al cinema di qualità sostenuto dalla Lucana Film Commission. Infatti, il film “A Ciambra” del giovane talento Jonas Carpignano, sostenuto nell’ambito del progetto Lu.Ca insieme alla Calabria Film Commission, dopo i successi di Cannes ottiene ben 7 nomination ai David di Donatello entrando nelle cinquine che si contendono la prestigiosa statuetta per le categorie di miglior film, regia, sceneggiatura originale, produzione, suono, montaggio e fotografia.

    A latere, nei Nastri D’Argento per il premio a miglior documentario sono stati ammessi il lavoro di Paolo Carpignano (papà di Jonas) che ha realizzato il backstage “A Ciambra. L’altra faccia della storia” sostenuto dal progetto Lu.Ca e “Urli e risvegli” del regista lucano Nicola Ragone, già vincitore in passato dello stesso premio con il cortometraggio “Sonderkommando”, che ha magnificamente documentato la biografia umana del poeta di Grassano, Carmine Donnola, finanziato con un bando della Lucana Film Commission.

    Riconoscimenti che premiano un impegno verso il nuovo cinema italiano e che speriamo possano raggiungere i migliori risultati nell’assegnazione dei due più prestigiosi concorsi nazionali.