Alla ricerca della raccomandata perduta: quando Poste Italiane non funziona

2157

E’ vero che siamo a Carnevale e … ogni scherzo vale. Ma quello che Poste Italiane ha fatto a un nostro lettore – non citiamo il nome per rispetto della privacy – appare davvero di cattivo gusto.
Cosa è’ accaduto?
Il postino, non trovando il destinatario (residente a Poggio Tre Galli a Potenza) di una raccomandata, ha lasciato, come da prassi, l’avviso sul quale sono indicate tutte le necessarie informazioni per ritirarla.
Come si può vedere dalla foto che pubblichiamo, sull’avviso è indicato come ufficio dove la raccomandata era in giacenza quello di Pignola.


Cosa ha pensato il nostro lettore? “Saranno cambiate le regole, pazienza”. Ha preso l’auto e si è recato a Pignola. Ma con sua sorpresa la raccomandata non c’era: non era stata mai inviata a quell’ufficio postale.
Domanda: ma il postino perchè ha indicato Pignola? Non ritenendo che avesse voluto fare uno scherzo, dobbiamo pensare che qualcuno abbia dato istruzioni in merito.
Se così è, ci troviamo davanti ad un dirigente poco diligente o, diciamo, distratto. Comunque sia, è un fatto grave.
Lo è perché inevitabilmente all’utente si è creato un disagio. Immaginiamo che il destinatario della raccomandata fosse stato impossibilitato a utilizzare l’auto – può capitare – e che per recarsi a Pignola doveva prendere il pullman o chiedere l’aiuto di parenti e amici.
Ma torniamo al nostro lettore. Verificato che all’ufficio postale di Pignola la raccomandata non c’era, si è recato in via Grippo a Potenza dove si trova la direzione di Poste Italiane, per capire cosa sia accaduto e soprattutto per sapere dove poter ritirale la sua raccomandata. Gli è stato risposto che probabilmente si era trattato di un errore da parte di un portalettere trimestrale che, in quanto tale, mancava ancora di esperienza.
Addossare la responsabilità al portalettere ci sembra scorretto. E sapete perché? Perché un analogo caso si è verificato a Corleto Perticara dove una signora, recatasi nel locale dell’ufficio postale, si è sentita dire che per ritirare la raccomandata doveva recarsi a Gallicchio (al problema ha dedicato un servizio la Tgr Basilicata).
A questo punto ci sorge il dubbio che il problema non sia il postino ma qualche mente pensante di Poste Italiane responsabile dell’organizzazione del lavoro.
Il nostro lettore è riuscito a ritirare la raccomandata? Ve lo faremo sapere e soprattutto vi faremo sapere cosa ci risponderà Poste Italiane.