Arrestato dai Carabinieri per detenzione ai fini di spaccio di cocaina

1950

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Viggiano (Pz), nell’ambito di un mirato servizio finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati in materia di sostanze stupefacenti, nella tarda serata di ieri, hanno tratto in arresto in flagranza di reato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente un 33enne del luogo, con precedenti di polizia, trovato in possesso di sostanza stupefacente del tipo “cocaina”.

In particolare i militari, mentre effettuavano un posto di controllo, hanno fermato il veicolo condotto dal 33enne che, alla vista dei militari, si dimostrava da subito agitato. I Carabinieri, insospettiti per l’insolito atteggiamento, effettuavano una perquisizione veicolare, personale e successivamente una perquisizione locale presso la sua abitazione.

La perquisizione si è conclusa con esito positivo in quanto venivano rinvenuti: un involucro di cellophan contenente sostanza stupefacente del tipo “cocaina”, del peso complessivo di circa 28 grammi, materiale per il confezionamento della sostanza stupefacente, un bilancino di precisione e una somma contante di 1300 euro in banconote di vario taglio, verosimilmente provento dell’attività di spaccio.

A seguito della predetta perquisizione l’uomo veniva tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

La droga ed il materiale rinvenuto sono stati sottoposti a sequestro.

Il 33enne, dopo le formalità di rito, su disposizione del Magistrato di turno presso la Procura della Repubblica di Potenza, è stato condotto presso il rispettivo domicilio dove è stato sottoposto al regime degli arresti domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida che si terrà, presso il Tribunale di Potenza.