Ingiustificati per Adiconsum gli aumenti di luce e gas

716

“Dal 1° gennaio le famiglie vedranno rincarare le bollette dell’energia elettrica e del gas rispettivamente del 5,3 % e del 5%”. Lo sottolinea Marina Festa presidente dell’Adiconsum di Matera denunciando gli ingiustificati aumenti di luce e gas previsti per il nuovo anno.
“Tali rincari di luce e gas – dichiara Festa –  sono ingiustificati sia perché i consumatori italiani pagano l’energia più cara d’Europa e sia perché non si tiene conto della “grave deprivazione materiale” di molte persone, costrette a sopravvivere con pensioni minime o con sussidi assistenziali, e dell’aumento della povertà, che in Basilicata coinvolge circa il 25% della popolazione”.
“Gli aumenti dei costi per la luce e per il gas in aggiunta all’aumento della Tari, deliberata dal Comune di Matera, insieme agli ulteriori aumenti previsti per i servizi bancari, assicurazioni auto, etc., “rappresentano  – conclude Festa – una vera e propria stangata per le tasche delle famiglie che saranno costrette a indebitarsi sempre di più per pagare i servizi primari e indispensabili”.