Regali di Natale: rivolgiti ai negozi della tua città. Campagna di promozione di Confcommercio Potenza

281

“Per i tuoi regali di Natale scegli qualità e cortesia, rivolgiti ai tuoi commercianti di fiducia. I negozi sotto casa tengono viva la tua citta”.
E’ lo slogan della campagna promossa da Confcommercio Imprese per l’Italia Potenza preoccupata per l’andamento “non positivo” degli acquisti natalizi specie nel centro storico del capoluogo e specie per alcuni settori merceologici (gioielleria su tutti).
Da sempre fiore all’occhiello dell’economia locale, già da qualche tempo il negozio di piccoli e grandi centri  continua a pagare il prezzo di una crisi profonda che sembra non voler concedere tregua.
E’ il commercio, soprattutto quello portato avanti dai coraggiosi titolari delle piccole attività che, nonostante le mille difficoltà, continuano a credere nel loro lavoro.
Per sostenerli, in questo particolare periodo dell’anno, arriva in loro soccorso la Confcommercio, che ha avviato una campagna di sensibilizzazione per sostenere i piccoli negozi, invitando i cittadini a rivolgersi ai commercianti di fiducia per l’acquisto dei regali di Natale. Spendere sotto casa, dunque, per rivitalizzare l’economia asfittica e ridare slancio e impulso a città, come Potenza, il cui centro storico appare marginalizzato e con il “fiato corto” per reggere la concorrenza dei Centri Commerciali locali e del Salernitano.

Le previsioni Confcommercio.  Sostanzialmente stabile la percentuale dei consumatori che si apprestano ad effettuare gli acquisti in occasione delle festività natalizie 2017: saranno l’86,1%. Nel corso del 2016 coloro che avevano dichiarato di essere intenzionati ad effettuare gli acquisti per i regali di Natale erano stati l’86,0%. I consumatori  regaleranno in prevalenza per il Natale 2017: generi alimentari, giocattoli e giochi per bambini, capi di abbigliamento, libri, prodotti per la cura della persona, vino, calzature, cellulari e smartphone. I generi alimentari si confermano anche per il 2017 la tipologia di regalo più diffusa: il 73,5% (contro il 73,7% del 2016) dei rispondenti ha affermato che effettuerà un regalo di questo genere. Tra i prodotti maggiormente acquistati nel 2017 salgono rispetto al 2016 i giocattoli per i bambini (48,7% contro il 46,7% del 2016), capi d’abbigliamento (47,1% contro il 46,3% del 2016), i libri (43,5% contro il 41,7% del 2016), i prodotti per la cura della persona (36,0% nel 2017, erano il 34,9% nel 2016), il vino (27,7% contro il 27,8% del 2016) e le calzature (17,4% nel 2017, erano il 17,1% nel 2016). In aumento anche la percentuale dei consumatori che pensano di acquistare gioielli e bijoux (12,3% contro il 10,8% del 2016). In diminuzione computer e accessori, articoli sportivi e elettrodomestici, etc. I principali destinatari del Natale 2017 saranno i famigliari, quali coniuge, genitori e figli. Percentuale in aumento rispetto al 2016 (+2,3 punti percentuali). In lieve aumento anche coloro che aspettano il Natale per regalarsi qualcosa di nuovo (46,3% era il 44,4%) +1,9 punti percentuali rispetto al Natale 2016. Il 93,1% dei consumatori stanzierà un budget non superiore ai 300 euro per i regali di Natale (erano 93,3% nel 2016). Nel dettaglio sono lievemente aumentati nel 2017 coloro che dichiarano di essere intenzionati a spendere tra i 100 e i 300 euro, essendo il 63,2% (contro il 63% del 2016). In leggero aumento anche la spesa media che nel 2017 è risultata pari a 166 euro contro i 164 euro del 2016. Il dato è confermato anche dal lieve aumento della percentuale dei consumatori che intendono spendere oltre i 300 euro per i regali del Natale 2017, 6,9% contro il 6,7% del 2016. In ogni caso, a prescindere dalla somma che si intende spendere per gli acquisti di Natale 2017, sale la percentuale dei consumatori che ha messo in preventivo per i regali una cifra superiore rispetto a quella dello scorso anno (4,8% nel 2017 e 4,5% nel 2016).

In grande crescita anche per il Natale 2017 il ricorso da parte dei consumatori al commercio elettronico, per l’effettuazione degli acquisti per i regali. Gli italiani che ricorrevano al web per effettuare i regali di Natale erano soltanto il 3,8% nel 2009, dopo tre anni, nel 2012, questa percentuale era già salita al 28,3%, nel 2015 è salito al 39,6%, nel 2016 al 44% e oggi in occasione del Natale 2017 l’acquisto sul web interesserà il 47,8% dei consumatori.
Il 55,8% dei consumatori prevede di acquistare i regali di Natale in prevalenza nei primi 15 giorni di dicembre 2017. Lievemente inferiore la percentuale di coloro che intendono acquistare i regali tra il 16 e il 31 dicembre 2017 (-1,1 punti percentuali rispetto al 2016), a ridosso quindi delle festività per effettuare i regali natalizi. In aumento i consumatori che prevedono di anticipare gli acquisti nel periodo dal 16 al 30 novembre (20,3% nel 2017 erano 19,5% nel 2016).