Era alla guida di un autotreno da 25 ore senza riposo, fermato dalla Polstrada

12

Più che resistente, incosciente il giovane conducente di un pesante automezzo alla guida ininterrottamente da 25 ore e senza rispettare i limiti di velocità.
E’ stato fermato d agenti della Polizia Stradale di Potenza insospettiti proprio dalla condizione di eccessiva stanchezza mostrata durante il controllo del conducente di origine turca, impegnato in un trasporto extraeuropeo.
I sospetti sono stati confermati dalla verifica dei dati registrati dal dispositivo cronotachigrafo di cui il mezzo pesante è  dotato.

Se la guida fosse continuata avrebbe potuto creare seri problemi per sè e per altri automobilisti. E’ ormai accertato, infatti, che tra le prime cause di incidenti stradali che vedono coinvolti i conducenti professionali vi è la stanchezza per assenza di riposo paragonata dagli esperti del settore alla guida in stato di alterazione per abuso di alcool o droghe.

Il provvidenziale controllo effettuato dalla Polstrada ha comportato una pesante sanzione amministrativa, il ritiro dei documenti di circolazione e della patente di guida nonché la sottrazione del complesso veicolare che è stato affidato ad un custode giudiziario.Il giovane conducente, ormai stremato, è stato costretto finalmente al riposo in un albergo del capoluogo lucano.