Il Comune di Potenza conferisce la cittadinanza onoraria all’Arma dei Carabinieri

652

Il Sindaco di Potenza, Dario De Luca, all’interno del Teatro Stabile, ha consegnato questa mattina la cittadinanza onoraria all’Arma dei Carabinieri. La cerimonia, alla quale hanno partecipato anche gli organi comunali, ha visto l’intervento del Comandante Generale dell’Arma dei  Carabinieri, Generale di Corpo d’Armata Tullio Del Sette, del Comandante Interregionale Carabinieri “Ogaden”, Generale di Corpo d’Armata  Giovanni Nistri, del Generale di Brigata Alfonso Di Palma, Comandante della Legione Carabinieri Basilicata e del Generale di Brigata Antonio Danilo Mostacchi, Comandante della Regione Carabinieri Forestale Basilicata. All’evento era presente, altresì, una nutrita rappresentanza di militari del Comando Legione, dei Reparti Speciali e dei delegati della Rappresentanza Militare, dei commilitoni dell’Associazione Nazionale Carabinieri e dell’Associazione Nazionale Forestali.

Il Consiglio Comunale, nella motivazione dell’onorificenza, ha riconosciuto all’Arma dei Carabinieri “l’alto senso del dovere e della fedeltà dimostrati a favore dello Stato e delle sue Istituzioni e per la costante presenza e sostegno al fianco degli Enti locali, per il contributo e gli interventi di prevenzione, repressione e controllo del territorio per la difesa e sicurezza dei cittadini e dell’intera comunità di Potenza, nonché per l’impegno profuso nella riqualificazione della storica Caserma Lucania ed il contributo fornito ad una importante fase di riurbanizzazione della città capoluogo”.

L’Alto Ufficiale, al termine della cerimonia, ha visitato la Caserma Lucania, prossima sede del Comando Legione “Basilicata” per la presentazione del programma per l’efficientamento energetico, la rifunzionalizzazione della medesima Caserma nonché per la riqualificazione urbanistica dell’area con breve visita delle Autorità alle aree interessate dall’intervento.

Particolare apprezzamento il Gen. C.A. Del Sette ha dedicato alle attività poste in essere  dai militari impegnati nel territorio lucano ed in particolare nelle Stazioni Carabinieri, imprescindibile Presidio di legalità ed autentica espressione di prossimità delle Istituzioni al cittadino. Ha rivolto gli auspici che gli importanti risultati conseguiti – con grande abnegazione e professionalità – costituiscano stimolo per altri e più significativi traguardi.

La consegna dei lavori di ristrutturazione della Caserma di Potenza è prevista per il 2021.  A distanza di un anno dal protocollo d’intesa con l’Agenzia del Demanio, prosegue infatti l’impegno non solo economico della Regione Basilicata, con un investimento di 8 milioni di euro, e un nuovo accordo che rinnova l’impegno per il proseguimento di tali obiettivi.

Oltre al Polo unico per l’Arma, è il risparmio atteso, stimato in 500mila euro annui, un altro fattore importante. L’intero progetto, in parte già avviato con una spesa di un milione e mezzo di euro, è stato presentato alla presenza delle istituzioni, autorità civili e militari.

Attraverso un filmato 3D è stata ripercorsa la situazione attuale e l’opera che risulterà nei prossimi mesi. La struttura che ha una capienza di 20mila mq di cui 7500 coperti, avrà nuovi 15 alloggi ed edifici completamente ristrutturati. Anche l’area interna sarà completamente ammodernata con la ripavimentazione del Cortile e nuovi arredi architettonici e piantumazione di diversi alberi.

“C’è la soddisfazione della Regione Basilicata intesa non solo come istituzione, ma come società, la gratificazione per aver raggiunto un risultato insperato – ha dichiarato il presidente della Regione Basilicata, Marcello Pittella  Non è solo la capacità di spesa, cioè decidere di spendere 8 milioni dal nostro Programma Operativo, ma la consapevolezza che prioritario è il tema della sicurezza. E’ un asset non solo strategico ma culturale questo risultato, che si è tradotto in una visione amministrativa e politica”.

Una buona pratica per il presidente della Regione che ha ricordato i passaggi per arrivare al primo Protocollo e alla restituzione di un luogo per l’intera comunità. “Attraverso l’interlocuzione triangolare tra Regione, Comando dell’Arma e Agenzia del Demanio, siamo riusciti in un periodo di riorganizzazione complessiva per l’intero paese a raggiungere un risultato importante, per restituire credibilità e dignità e soprattutto per il presidio della legalità”, ha detto Pittella che complimentandosi per l’azione sinergica ha enunciato le azioni che saranno messe in campo per implementare la sicurezza sul territorio.

Il presidente Pittella con il Gen. Del Sette

“Indirizziamo diversi milioni nella videosorveglianza nei prossimi giorni con un nuovo protocollo di Intesa con le prefetture per costruire nuove sinergie in tema di sicurezza e prevenzione”. Il presidente Pittella ha poi rivolto un ringraziamento all’Arma per la presenza del Generale Tullio Del Sette. “Consegniamo a tutta l’Arma un sentimento di stima incondizionata affinché la nostra società possa recuperare l’identità, la profondità e la serenità che merita, per essere un paese che guarda all’Europa e alla competizione nel mondo”, ha concluso il governatore.